Iscriviti

Bungee jumping, mamma si lancia nel vuoto e muore davanti ai 3 figli: la corda non era legata

Tragedia durante un salto al bungee jumping, dove una donna di 33 anni è morta davanti ai 3 figli, tutti minorenni, durante un salto sportivo estremo "a volo libero con la corda". La corda di supporto non era stata adeguatamente fissata a un albero.

Esteri
Pubblicato il 11 ottobre 2021, alle ore 15:46

Mi piace
0
0
Bungee jumping, mamma si lancia nel vuoto e muore davanti ai 3 figli: la corda non era legata

Una donna di 33 anni, madre di 3 figli, tutti minorenni, è morta durante un salto al bungee jumping; un salto sportivo estremo “a volo libero con la corda”. C’è un filmato che immortala gli ultimi istanti di vita della povera giovane. 

Nel video si vede Yevgenia Leontyeva che cammina con calma oltre il bordo del tetto di un hotel a Karaganda, in Kazakistan, precipitando da un’altezza di 25 metri e subendo lesioni multiple, a causa di una corda di supporto non adeguatamente fissata a un albero.

La ricostruzione

Prima del tragico salto, Yevgenia e la sua amica avevano pubblicato “Vivilo” e “Voleremo” e la sua morte, sulla quale è stata aperta un‘indagine penale, con l’accusa di negligenza rivolta agli organizzatori, è avvenuta sotto gli occhi dei figli, tutti minori di 14 anni. Negli istanti prima del lancio si vede un uomo che fissa le cinghie dell’imbracatura alla donna mentre, fuori dalla telecamera, si sente un uomo che le grida “ti amo”.

Subito dopo si sente l’urlo dell’amica che avrebbe dovuto saltare dopo di Yevgenia, amante dell’avventura, una saltatrice esperta. Ma cosa è accaduto? Una traversa a cui era attaccata la corda e che avrebbe dovuto interrompere la sua caduta, lasciandola sospesa in aria, non è riuscita a reggere o (questa l’ipotesi più accreditata) non era stata agganciata bene.

La donna si è così schiantata sul terreno sottostante ed è stata trascinata per qualche metro prima di sbattere contro un muro. Gli osservatori hanno affermato che il salto è stato autorizzato prima che un organizzatore avesse il tempo di fissare la corda su un albero. Nel filmato si sentono le urla degli spettatori sul tetto e si vedono quelli sottostanti precipitarsi in aiuto della povera donna dopo la spaventosa caduta. La 33enne è stata portata d’urgenza in ospedale, dove è stata operata per gravi ferite alla testa ma, purtroppo, non ce l’ha fatta.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Una morte terribile, improvvisa, avvenuta sotto gli occhi dei tre figli minorenni e di tutti coloro che stavano assistendo al pericoloso salto. Non ci sono davvero parole per descrivere quanto accaduto. Riposa in pace Yevgenia e veglia, dall'alto del Paradiso, sui tuoi piccoli, guidandoli quotidianamente nel loro percorso di vita.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!