Iscriviti

Brasile, sfilata di orfanelli in cerca di adozione: scatta indignazione sul web

Parata di bimbi orfani in un centro commerciale di Cuiabà, in Brasile. Tra acconciature e lucidalabbra, un gruppo di minori ha sfilato in passerella, davanti un pubblico di potenziali genitori. Sul web è scattata l'indignazione a livello internazionale.

Esteri
Pubblicato il 1 giugno 2019, alle ore 20:35

Mi piace
13
0
Brasile, sfilata di orfanelli in cerca di adozione: scatta indignazione sul web

Bambini al trucco, vestiti da esperti del settore e costretti a sfilare, esattamente come le indossatrici di moda e le miss. Hanno tra i 4 e i 17 anni e da tempo sperano di trovare una famiglia adottiva, che possa prendersi cura di loro. Stiamo parlando degli orfanelli brasiliani che hanno sfilato sulla passerella di un centro commerciale a Cuiabà, in Brasile.

L’iniziativa benefica, organizzata presso il centro commerciale Pantanal, ha sfortunatamente suscitato notevoli polemiche sul web. Dopo che il quotidiano inglese “Daily Mail” ha documentato con opportuni scatti fotografici la sfilata di orfani, che posavano davanti ad un pubblico di potenziali genitori adottivi, i minori sono stati paragonati a dei cagnolini da concorso di bellezza e/o schiavi africani in vendita.

Sebbene gli organizzatori dell’evento difendano con le unghie e con i denti il fine nobile della sfilata, definendola una grande opportunità per i genitori che desiderano conoscere i bimbi e le varie modalità di adozione, numerosi personaggi politici hanno criticato i presunti criteri di selezione, tutti incentrati sull’aspetto fisico.

Guillermo Boulos, candidato alle elezioni presidenziali sudamericane, ha definito la suddetta sfilata come “incredibile perversità” che potrebbe avere degli “effetti devastanti“. Uno dei più importanti avvocati del Brasile, Eduardo Mahlon, l’ha invece apostrofata come “Una sfilata che sembra una vecchia fiera degli schiavi, dove i signori guardavano i denti degli africani e ne verificavano la corporatura robusta per poi negoziarne il prezzo”.

Tuttavia, nonostante l’indignazione collettiva e le polemiche dei giornalisti internazionali, sembrerebbe che la sfilata di minori sia stata autorizzata dal giudice minorile Gleide Bispo Santos e disponga, altresì, dell’approvazione della commissione per l’infanzia e la gioventù della OAB nel Mato Grosso. Ciononostante, i ben informati hanno reso noto che questa non sarebbe la prima volta che in Brasile gli orfani si esibiscono in una sfilata pubblica. In un precedente evento, solamente 2 minori erano riusciti a trovare una famiglia adottiva.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gloria La Barbera

Gloria La Barbera - Una sfilata criticabile che ha lo scopo di calamitare l'attenzione di potenziali genitori, interessati a selezionare un bimbo orfano da adottare. Sebbene possa esser considerato un evento discutibile e privo di dignità umana, presumo che i suddetti minori sudamericani non siano stati obbligati a sfilare in pubblico contro la propria volontà.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!