Iscriviti

Brasile, entra ubriaco in acqua per urinare e viene ucciso da uno squalo

Il dramma si è verificato sulla spiaggia di Piedade a Jaboatao dos Guararapes in Brasile. La vittima è il 51enne Marcelo Rocha Santos. L'uomo aveva alzato il gomito, e quindi ha deciso di entrare in acqua per effettuare i suoi bisogni, ma lo squalo era lì.

Esteri
Pubblicato il 15 luglio 2021, alle ore 20:19

Mi piace
2
0
Brasile, entra ubriaco in acqua per urinare e viene ucciso da uno squalo

Una terribile tragedia si è verificata nelle scorse ore in Brasile, dove il 51enne Marcelo Rocha Santos è stato azzannato e ucciso da uno squalo. Il dramma si è verificato sulla spiaggia di Piedade a Jaboatao dos Guarapes, lì dove erano stati segnalati già 12 attacchi da parte degli squali. Santos aveva bevuto troppo, per cui ha pensato di andare ad effettuare i suoi bisogni nell’oceano, questo anche per stare lontano da sguardi indiscreti. Una volta entrato in mare è stato attaccato dal pescecane, che lo ha morso ad una mano e a una gamba. 

Le ferite però si sono rivelati troppo gravi. Sul posto si trovava un bagnino di salvataggio, che non è riuscito ad evitare la tragedia. Quando è entrato in acqua, Marcelo si trovava in compagnia di un altro amico. Quest’ultimo lo ha visto agitarsi, poi ha notato che nell’acqua c’era tanto sangue. L’uomo è stato soccorso dai sanitari giunti con un’ambulanza in spiaggia e trasportato all’ospedale di Recife, dove è stato dichiarato morto. Sotto shock gli amici che erano con lui. 

Incidente nel primo pomeriggio

L’incidente è avvenuto intorno alle 14:00 di oggi, ora brasiliana. Il 51enne e suoi amici avevano pensato di trascorrere insieme una giornata in spiaggia a divertirsi. Tutto sembrava andare per il meglio fino a quando lo squalo ha attaccato Santos. Un attacco fulminante, che non gli ha lasciato scampo. 

Non è nota la specie di squalo che ha attaccato e ucciso Santos. Un conoscente della vittima, Edriano Gomes, ha dichiarato alla stampa locale che l’uomo è entrato in acqua quando il cielo era diventato nuvoloso e il mare si stava agitando. Queste condizioni forse non hanno permesso a Marcelo di accorgersi del pericolo

Ademir Sebastiao da Silva ha detto ai media che, come la vittima, anche lui era dovuto andare “in mare per fare pipì”. Sono stati gli amici di Marcelo a riportarlo in arriva attendendo i soccorsi. Ademir, a differenza della vittima, è riuscito a scampare all’attacco mortale dello squalo ed è rimasto illeso. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Una tragedia davvero assurda quella avvenuta in Brasile, dove quest'uomo è stato ucciso da uno squalo mentre si era recato in acqua per urinare. Queste notizie non devono però spaventarci, anche perchè gli attacchi degli squali sono molto rari, e quando attaccano l'uomo questi animali non lo fanno per uccidere. Anzi, bisogna lottare per proteggere questi straordinari animali, il cui mondo, per certi versi, è ancora tutto da studiare con precisione.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!