Iscriviti

Bimbo di 2 mesi abbandonato dalla madre: i vicini lo trovano in un cimitero e lo salvano

Un bimbo di appena due mesi è stato abbandonato dalla mamma in un cimitero. Il piccolo è stato salvato dai passanti che hanno udito il pianto della creatura lasciata fra sterpaglie e roditori.

Esteri
Pubblicato il 18 giugno 2018, alle ore 09:53

Mi piace
5
0
Bimbo di 2 mesi abbandonato dalla madre: i vicini lo trovano in un cimitero e lo salvano

Essere abbandonati a soli due mesi dalla nascita non può di certo risultare come uno dei gesti più belli che una madre possa compiere. Purtroppo tale pratica si è palesata lo scorso 28 maggio nelle Filippine, a Quezon. Stando a quanto riportato dai medi locali, il bambino di due mesi dovrebbe essere stato lasciato dalla madre in un cimitero nel tentativo di liberarsene per sempre.

Peccato per lei però che i vicini hanno sentito piangere la piccola anima e l’hanno salvata. Grazie al pianto il piccolo si è fatto sentire dai passanti della zona che hanno chiamato le forze dell’ordine nella speranza di trovare da chi stesse arrivando il pianto. Dopo essere stato trovato, il piccolo è stato portato in ospedale per gli accertamenti di routine. 

Bimbo abbandonato: i residenti della zona lo salvano 

Dopo avergli dato da mangiare, al bimbo è stato anche dato un nome, Louis, nella speranza di capire chi fosse la sua madre biologica. Sono partite le ricerche, e dunque aperta l’inchiesta per trovare la colpevole di tale gesto scellerato. Poche ore dopo il ritrovamento a farsi avanti è stata la nonna – Gloria Perez – che ha rivelato alle forze dell’ordine il nome della mamma che ha abbandonato il piccolo, ovvero Lara Sentillas.

La donna è stata trovata e poi arrestata dalla Polizia del posto che ha raccontato alla stampa anche nel dettaglio quanto accaduto al piccolo, ritrovato grazie al rumore del pianto di una creatura indifesa e alla ricerca di aiuto. Sembra che Louis sia stato abbandonato di notte – così da non lasciare tracce dell’abbandono – e per questo motivo sarebbe potuto anche morire assiderato se non fosse stato trovato per tempo.

Inoltre, nel cimitero, sono presenti diverse specie di animali pericolosi: cani, roditori, serpenti avrebbero potuto giocare con il piccolo fino ad ucciderlo. E’ stato dunque provvidenziale il suo pianto come anche la presenza di alcuni passanti che hanno udito il rumore che li ha insospettiti. Una storia drammatica che però ha trovato il proprio lieto fine.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonella D'amico

Antonella D'amico - La mamma che ha abbandonato il piccolo è stata giustamente arrestata: non si può infatti lasciare una creatura indifesa in un cimitero per liberarsene. Fondamentale l'intervento della nonna del piccolo, che si è fatta avanti e che ha rivelato il nome della mamma biologica, che adesso passerò i prossimi anni in carcere.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!