Iscriviti

Bill Gates: con il Covid-19 ancora per due anni, a rischio la salute dei cittadini

Il presidente di Gates Foundation e creatore di Microsoft esprime il suo dissenso sulla gestione del Coronavirus da parte di Trump. Cosa succederà nel prossimo futuro, ci saranno aumenti di contagio?

Esteri
Pubblicato il 23 settembre 2020, alle ore 10:35

Mi piace
3
1
Bill Gates: con il Covid-19 ancora per due anni, a rischio la salute dei cittadini

Bill Gates si mostra pessimista riguardo il futuro per quanto riguarda il Covid-19. Il fondatore di Microsoft, mente eccelsa nel settore informatico, ritiene che la pandemia da Coronavirus avrà sviluppi devastanti. Questo è ciò che dichiara durante una conferenza a “La Stampa”, in cui ha detto che se non si eseguiranno gli interventi necessari, i contagi aumenteranno riportando il paese alla situazione vissuta in primavera.

Secondo Bill Gates la pandemia finirà realmente nel 2022, fino ad allora sembra che non ci si possa ritenere liberi dal virus che ha colpito tutto il mondo. La buona notizia, dice il genio dell’informatica, è che ci sono diversi tipi di vaccino in via sperimentale che sembrano promettenti e nel prossimo futuro potrebbero essere a disposizione dei cittadini per prevenire i contagi.

Il leader di Gates Foundation contro Trump

Il comportamento degli Stati Uniti riguardo il vaccino, come ribadisce Gates, è contrastante in quanto per la ricerca contro il Covid-19 sono stati stanziati fondi maggiori di quelli investiti per altri studi. Ma per la produzione di vaccino antivirus nei Paesi più poveri non è stato fatto niente, Gates esprime la sua speranza che si muovano in tal senso, se non durante l’attuale amministrazione, almeno in quella che seguirà.

Bill Gates attacca direttamente Donald Trump durante la stessa intervista durante la quale afferma che non sta collaborando con l’OMS e questo lo ritiene un grandissimo sbaglio che porterà a gravi problematiche per la popolazione americana e, di riflesso, mondiale.

Secondo il fondatore di Microsoft è un fatto increscioso che diverse dichiarazioni del Presidente americano abbiano fatto trasparire una contrarietà riguardo il successo della ricerca sul vaccino, per questo motivo la sua conclusione è che una volta superata l’emergenza sanitaria si dovrà riflettere sulla gestione eseguita per evitare ulteriori sbagli che potrebbero arrecare danni alla popolazione e all’economia.

Riflettere per non fare gli stessi errori

Il fondatore della Gates Foundation ha concluso l’intervista affermato che solo comprendendo gli errori e le cose buone effettuate durante la prima ondata, ci si potrà ritenere pronti ad affrontare i prossimi anni di convivenza con il virus evitando che i morti aumentino e i danni siano maggiori di quanto ci si possa immaginare.

Nel frattempo sembra che l’autunno si appresti a mettere di nuovo alla prova la popolazione americana e mondiale con un ritorno del virus. Restiamo in attesa di ulteriori sviluppi ed eventuali reazioni di Trump alle dichiarazioni di Bill Gates sulla situazione Covid-19.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Barbara Guarini

Barbara Guarini - L'esperienza insegna sempre, quindi fare tesoro di ciò che è già accaduto nel proprio Paese e in altri, imparando soprattutto dagli errori, è fondamentale per arrivare a trovare la soluzione giusta ad un problema così complesso. Il Covid-19 ha preso di sorpresa tutti e ognuno esprime la sua opinione in merito, cercando di capire da che parte sia la strada corretta per uscirne. Vedremo cosa accadrà in futuro.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!