Iscriviti

Benedetto XVI in lutto, è morto il fratello Georg Ratzinger

Georg Ratzinger è morto questa mattina, aveva 96 anni. Suo fratello, Papa Benedetto XVI, lo aveva raggiunto a Ratisbona il 18 giugno scorso. Ora Joseph Ratzinger è rimasto solo.

Esteri
Pubblicato il 1 luglio 2020, alle ore 16:19

Mi piace
5
0
Benedetto XVI in lutto, è morto il fratello Georg Ratzinger

Aveva 96 anni Georg Ratzinger, il fratello maggiore di Benedetto XVI e questa mattina, mercoledì 1 luglio 2020, verso le ore 11 è morto, a Ratisbona. Georg Ratzinger soffriva già da tempo e nell’ultimo periodo si era aggravato.

Joseph Ratzinger, il Papa emerito, una quindicina di giorni fa si era recato a Ratisbona, dove si trovava il fratello Georg, città che lo aveva accolto per gran parte della sua lunga vita. Nonostante il viaggio in aereo potesse essere faticoso, il Papa emerito ha voluto essere accanto al fratello nel suo passaggio all’altra vita.

Con la morte del fratello, Joseph Ratzinger, è rimasto solo. Georg era l’unico membro della sua famiglia ancora ancora in vita. Con il fratello maggiore, Joseph, aveva condiviso la gioia di consacrarsi entrambi al Signore mediante l’ordinazione sacerdotale, avvenuta lo stesso giorno, quasi settant’anni fa. Era il 29 giugno del 1951 e i due giovani Ratzinger, passata la burrasca della Seconda Guerra mondiale, poterono coronare il loro sogno di donarsi totalmente a Cristo nella Chiesa.

Georg Ratzinger è nato il 15 gennaio 1924, a Pleiskirchen. A 11 anni, nel 1935, è entrato in seminario minore. Terminata la Seconda Guerra Mondiale, nel 1947 con il fratello minore Joseph è entrato nel seminario di Monaco di Baviera, il Herzogliches Georgianum.

Georg, dopo che il fratello fu eletto Papa, si recava spesso in Vaticano. “Nel 2008 ricevette la cittadinanza onoraria dalla città di Castel Gandolfo” si legge nel Corriere online. Georg era noto come musicista, per trent’anni, dal 1964 al 1994, fu direttore del coro del Duomo di Ratisbona. In questo periodo, nel 1967, ricevette anche il titolo di monsignore. La passione per la musica lo portò a girare il mondo con i suoi numerosi concerti, inoltre, ricorda il Corrire.it “ha diretto molte incisioni per Deutsche Grammophon, e altre etichette discografiche”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marilena Carraro

Marilena Carraro - Non c'è un'età per non piangere la morte di un fratello, di un legame caro. La fede aiuta a credere e a sperare di riunirsi un giorno, in Paradiso. La carità, l'amore nutrito di gesti, parole e pensieri rimane nel tempo e oltre il tempo. Con queste povere parole mi unisco alla preghiera di molti per Papa Benedetto e per il suo caro fratello.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!