Iscriviti

Babbo Natale positivo al Covid infetta casa di riposo: 18 anziani deceduti e 100 contagiati

In Belgio, la visita di un figurante vestito da Babbo Natale e dei suoi collaboratori si è trasformata in un focolaio di Covid, con 18 anziani deceduti e 100 contagiati.

Esteri
Pubblicato il 27 dicembre 2020, alle ore 16:41

Mi piace
1
0
Babbo Natale positivo al Covid infetta casa di riposo: 18 anziani deceduti e 100 contagiati

Un Natale tragico in Belgio. Diciotto anziani, ospiti della casa di riposo Hemelrijck, nella cittadina di Mol, in provincia di Anversa, nelle Fiandre, sono deceduti per Covid in appena un mese e mezzo e almeno altri 100 sono rimasti contagiati dal Coronavirus. Il focolaio sarebbe stato provocato dalla visita, avvenuta i primi di dicembre, all’interno della struttura, di un figurante travestito da Sinterklaas, versione fiamingo-olandese del nostro Babbo Natale, accompagnato dai suoi collaboratori, travestiti da Zwerte Piet (Peter il nero), il folcloristico aiutante di Babbo Natale col volto nero.

Il loro ingresso nell’ospizio, per rallegrare i nonnetti in vista delle festività natalizie, è stato accolto con entusiasmo dagli anziani e dal personale ma, appena 3 giorni dopo quella visita, l’uomo che impersonava Babbo Natale è risultato positivo al tampone. Da quel mometo sono partiti i controlli a tappeto sui 150 ospiti della casa di riposo. 

18 anziani deceduti 

Dall’effettuazione dei controlli in poi, la situazione è drasticamente peggiorata: oltre 100 sono risultati positivi al Covid, mentre 18 anziani sono deceduti. Il volontario prestatosi ad impersonificare Babbo Natale, pur non avendo avuto grosse ripercussioni dal contagio, è stato visto immediatamente come il super-diffusore del focolaio.

Il Sindaco di Mol, Win Caeyers, ha detto “E’ stato fatto con le migliori intenzioni,ma è andato tutto storto.Ora è uno sforzo mentale molto grande da sopportare per l’uomo che ha interpretato Babbo Natale, così come per gli organizzatori e lo staff della casa di riposo”.Non sono mancate le polemiche, partite dalle foto fatte circolare dai parenti degli ospiti della struttura. Le foto in questione mostrano molti anziani senza mascherine e Babbo Natale e collaboratori troppo vicini a loro, contravvenendo alla raccomandazione per cui la distanza personale di sicurezza dovrebbe essere di almeno un metro e mezzo, indossando dispositivi di sicurezza.

La vicenda ha scosso il Paese, già scioccato dal fatto che il Belgio ha ormai registrato, a livello mondiale, il più alto livello di morti da Coronavirus per milione di abitanti e i contagi non sembrano rallentare. Un’opinione fuori dal coro è quella del virologo Marc Van Menst, docente presso l’università di Lovanio. Per lui la causa delle decine e decine di casi di Covid nell’ospizio non coinciderebbe con la visita del Babbo Natale positivo al virus, ma con la scarsa ventilazione ambientale della medesima residenza per anziani.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Katia Lenti

Katia Lenti - Una notizia davvero sconcertante, quella accaduta in Belgio, dove hanno perso la vita 18 poveri anziani della casa di riposo. Speriamo presto di scoprire le reali cause dell'avvenuto focolaio, dato che le opinioni sull'accaduto sono discordanti. Se si tratta del Babbo Natale positivo, occorrerebbero più controlli prima di visite esterne nelle strutture.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!