Iscriviti

Austria, da lunedì sarà introdotto il lockdown per non vaccinati

Linea dura del Governo austriaco contro le persone non vaccinate contro il Covid-19, a cui da lunedì sarà precluso entrare in determinate attività. Scatta la regola della "2G". Il tampone negativo non sarà più valido, che sarà valido solo per andare a lavoro.

Esteri
Pubblicato il 6 novembre 2021, alle ore 11:25

Mi piace
0
0
Austria, da lunedì sarà introdotto il lockdown per non vaccinati

La pandemia di Covid-19 continua a fare paura in tutto il mondo. In queste ultime settimane i numeri hanno stanno crescendo, anche in Italia, complice forse l’arrivo della stagione fredda, che consente ai virus respiratori di circolare più facilmente. Ma se nel nostro Paese, per ora, la situazione epidemiologica rimane sotto stretto controllo, non lo è altrove. In altre nazioni europee si sta assistendo ad un repentino aumento dei contagi, che stanno riguardando maggiormente le persone non vaccinate.

Anche i vaccinati contraggono l’infezione (possono anche trasmetterla) ma sul loro organismo l’impatto del virus ha un effetto blando. Il Governo dell’Austria, uno dei paesi che sta facendo i conti con una impennata di casi simile a quella dell’inverno 2020, sta correndo ai ripari e da lunedì introdurrà delle restrizioni per le persone che non sono completamente vaccinate. Entrerà in vigore la regola delle “2 G”. Ai non vaccinati sarà vietato accedere in bar, ristoranti, parrucchieri e barbieri. L’Esecutivo di Alexander Schallenberg adotterà comunque un periodo di transizione.

Il lockdown per non vaccinati

“Nessuno intende dividere la società, ma è nostra responsabilità proteggere le persone. L’occupazione nei letti di terapia intensiva sta aumentando molto più velocemente del previsto” – così ha detto Schallenberg parlando alla popolazione annunciando i nuovi provvedimenti presi per le persone non vaccinate.

Per entrare nei ristoranti, hotel e salone di bellezza non sarà più considerato valido il tampone negativo, che rimarrà comunque valido per potersi recare sul posto di lavoro. In Austria preoccupa l’aumento dei pazienti covid ricoverati in ospedale che sono 1.831 nei normali reparti e 356 in terapia intensiva.

Si tratta di numeri molto alti per una nazione che conta 8,917 milioni di abitanti. L’Austria, nell’attuale mappa dell’Ecdc, è indicata con il colore rosso scuro, il che indica che è una zona potenzialmente pericolosa per quanto riguarda la circolazione del coronavirus Sars-CoV-2. Il Ministro della Salute, Wolfgang Mückstein, ha invitato la popolazione a sottoporsi anche alla vaccinazione anti-influenzale.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Una decisione davvero molto drastica quella presa dall'Austria che sta introducendo pian piano il lockdown totale per le persone non vaccinate. Questa gente sarà quindi completamente isolata dal resto della società, in quanto si pensa che possa essere un pericolo per tutti gli altri. Si spera che in questa maniera le infezioni possano diminuire.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!