Iscriviti

Australia, giovane va in discoteca nonostante sia positivo al Covid: rischia il carcere

L'episodio è accaduto a Adelaide, nel sud dell'Australia, dove un ragazzo di 20 anni è andato ad una festa in discoteca nonostante la sua positività al Covid-19. Il giovane ha pagato una cauzione ma comparirà lo stesso in tribunale a febbraio.

Esteri
Pubblicato il 29 dicembre 2021, alle ore 11:03

Mi piace
0
0
Australia, giovane va in discoteca nonostante sia positivo al Covid: rischia il carcere

Ha messo a rischio la vita di 150 persone pur sapendo di essere positivo al Covid-19. Rischia grosso un ragazzo australiano di 20 anni, che negli scorsi giorni si è recato in una discoteca di Adelaide, città del sud dell’Australia. Secondo quanto riferiscono i media internazionali, il giovane si è recato presso il locale da ballo “Loverboy” per partecipare ad una festa, violando così le regole di quarantena previste dal protocollo sanitario circa le persone positive al Sars-CoV-2.

La polizia australiana lo ha trovato a Kensington Park e dai tabulati è emerso subito come quel giovane fosse un soggetto sottoposto alla quarantena in quanto positivo al patogeno pandemico. Le autorità sanitarie hanno invitato tutte le persone presenti alla festa di sottoporsi al test per la ricerca del Sars-CoV-2, questo in modo da accertarsi che non ci siano altre persone positive che potrebbero aver contratto la malattia, infettate appunto dal giovane. 

Gesto incosciente

Il ragazzo, se giudicato colpevole, rischia due anni di carcere. Al momento ha pagato una cauzione ed è in stato di libertà, ma dovrà comparire dinanzi al tribunale di Adelaide il prossimo febbraio. Sulla vicenda è intervenuto anche Steven Marshall, premier dell’Australia del Sud, il quale ha dichiarato che questa vicenda deve essere di esempio per tutti. 

“Se le accuse saranno confermate, ogni cittadino dovrà imparare da questa lezione che le restrizioni vanno rispettate” – queste le parole del premier Marshall. Per motivi di privacy le generalità del ragazzo non sono state rese note. La speranza è quella che adesso non si crei un focolaio dopo la festa.

Anche in Australia il coronavirus Sars-CoV-2 continua a mietere vittime e contagi. Negli scorsi mesi le autorità hanno instaurato altre restrizioni alle libertà personali e in alcune zone del Paese è tornato addirittura il lockdown. Adesso le restrizioni sono state allentate. Nelle prossime ore si potranno conoscere sicuramente ulteriori dettagli su questa vicenda. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Queste notizie ci fanno capire come nel mondo ci siano ancora persone che non hanno capito l'importanza di restare a casa quando si ha il Covid. Violare l'isolamento comporta un reato penale, ovvero quello di epidemia colposa. In tutti i paesi del mondo sono severe le regole per quanto riguarda la quarantena.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!