Iscriviti

Australia, bambina di 4 scompare nel nulla mentre è in campeggio con i genitori

Nell'Australia ovest, i genitori sono disperati perché non riescono più a trovare la loro bambina di 4 anni in campeggio con loro che è sparita senza lasciare tracce.

Esteri
Pubblicato il 19 ottobre 2021, alle ore 12:07

Mi piace
1
0
Australia, bambina di 4 scompare nel nulla mentre è in campeggio con i genitori

Per quanto vivere la vita del campeggio sia stimolante e avventuroso, soprattutto per i bambini, si può andare incontro a una serie di inconvenienti, come incontri con animali o anche il terrore di alzarsi al mattino e scoprire che la propria bambina di 4 anni non c’è più. I genitori di Cleo Smith, una bambina di 4 anni, stanno vivendo un incubo da sabato scorso da quando la loro piccola è scomparsa dal campeggio. Ecco la dinamica dei fatti. 

Da sabato sui media australiani e in giro per l’Australia dell’ovest, circola la foto di Cleo Smith, con i codini che le incorniciano il volto e il vestito dal grande cuore dorato. Una immagine sorridente che contrasta con la preoccupazione e l’incubo che stanno vivendo i genitori che non si danno pace da quando la piccola è scomparsa al campeggio in tenda in vacanza insieme a loro. 

Il sabato mattino, in campeggio, appena svegli, è stato traumatico per la coppia dal momento che la piccola Cleo non era più in tenda con loro. I genitori raccontano che fino all’1.30 era con loro in quanto ha chiesto da bere, mentre al mattino è completamente sparita e il suo giaciglio vuoto. Al mattino alle 6 la bambina era scomparsa, compreso anche il suo sacco a pelo. 

Sicuramente la bambina non si è allontanata da sola considerando che è una area remota e deserta immersa nella natura e abitata soltanto dai locali sulla spiaggia. In seguito a varie indagini che sono state condotte, sia usando mezzi via terra che via aerea, la polizia ha espresso serie preoccupazioni in merito, ma continua nel lavoro di ricerca della piccola. 

Alcune persone hanno sentito un’auto sgommare nella zona intorno alle 3 di notte, ma la polizia non si sbilancia e non esclude nulla. Inoltre, è stato contattato anche il padre biologico, il quale si è presentato alla polizia, ma su di lui sembrano non esserci indizi che giustifichino un suo impiego nella sparizione della bambina. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Sicuramente una vicenda dai risvolti molto particolari e misteriosi. Se la bambina fino alle 1.30 era con i genitori nella tenda, come ha fatto a sparire senza che questi si siano resi conto di nulla. Speriamo che non le sia successo nulla di grave, anche perché la polizia alquanto preoccupata fa presagire il peggio.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!