Iscriviti

Africa, 40 migranti trovati senza vita su una imbarcazione: tentavano di raggiungere le Canarie

La tragedia è stata scoperta nelle scorse ore da una motovedetta della Guardia Costiera della Mauritania. A bordo del natante c'erano i cadaveri di 40 persone, mentre altri sette richiedenti asilo erano vivi ma in gravi condizioni. Rimasti senza acqua e cibo.

Esteri
Pubblicato il 17 agosto 2021, alle ore 10:57

Mi piace
0
0
Africa, 40 migranti trovati senza vita su una imbarcazione: tentavano di raggiungere le Canarie

Sono morti di stenti in mare, dopo che il motore della loro imbarcazione si è rotto. Un’altra terribile tragedia umana si è consumata nelle scorse ore in Africa Occidentale, precisamente al largo delle coste della Mauritania, dove la Guardia Costiera del Paese ha trovato i cadaveri di 40 persone che giacevano in una imbarcazione. Immediatamente sono scattati i soccorsi, ma per loro non vi era più nulla da fare. Sarebbero morti di stenti dopo essere rimasti per giorni senza cibo nè acqua. 

A bordo del natante sono state trovate altre sette persone vive, tutte in gravissime condizioni a causa della debilitazione del loro organismo. Questi ultimi sono stati soccorsi e accompagnati in ospedale. Secondo quanto si apprende dalla stampa locale e nazionale, queste persone, tutte richiedenti asilo, stavano tentando di raggiungere le coste delle Isole Canarie, arcipelago spagnolo che si trova a largo delle coste del Marocco. Proprio da qui sarebbe partito il viaggio di queste persone. 

I problemi al motore

Subito dopo essere partiti, la barca sulla quale viaggiavano ha avuto dei problemi al motore. A questo punto le forti correnti dell’Oceano Atlantico hanno fatto si che l’imbarcazione andasse alla deriva per centinaia di miglia. Per giorni i migranti sarebbero rimasti non solo in balia delle onde, ma anche del sole

I superstiti del dramma hanno spiegato di essersi messi in viaggio almeno due settimane prima. L’imbarcazione, andando in balia del mare, avrebbe perso completamente la rotta, finendo molto più a sud delle Isole Canarie. Dall’inizio del mese di agosto sono stati già 5 i naufragi simili avvenuti in Africa. 

 L’anno scorso 170 persone sono morte lungo la rotta per raggiungere l’arcipelago spagnolo, almeno secondo i dati in possesso dall’Organizzazione internazionale per le migrazioni. E anche nel Mediterraneo, in queste settimane, si sono verificati drammi simili che hanno sconvolto l’opinione pubblica. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Queste tagedie ci fanno capire di come sia tanta la disperazione in alcune parti del mondo. In queste zone la gente tenta di fuggire dai soprusi, ma anche dalla fame e dalla guerra, si pensi a quello che sta accadendo in queste ore in Afghanistan. Così accade in alcune zone dell'Africa. Dobbiamo essere aperti e accogliere queste povere persone, le quali vanno integrate nella nostra società.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!