Iscriviti

Aereo di linea russo precipita vicino Mosca

L'aereo di linea Antonov an-148, con a bordo 71 persone, 65 passeggeri e 6 membri del equipaggio, è precipitato poco dopo il decollo; il volo era destinato a Oblast di Orenburgai ai confini con il Kazakhstan.

Esteri
Pubblicato il 12 febbraio 2018, alle ore 13:10

Mi piace
14
0
Aereo di linea russo precipita vicino Mosca

L’aereo aveva lasciato l’aeroporto Domodedovo; poco dopo il decollo (ca. 5 minuti) l’aereo è scomparso dai radar ed è precipitato nei pressi del villaggio Argunovo. Il ministero delle emergenze ha inviato subito i soccorsi sul luogo, i pezzi sono stati trovati a oltre 40 km dall’aeroporto, la zona non è raggiungibile con i veicoli per le forti nevicate che ci sono state in questa settimana, che rendono difficile il recupero dei pezzi e delle persone, i pezzi sono sparsi per oltre 1km; sul posto sono giunte 150 persone e 20 veicoli.

Ci sono diverse ipotesi: uno scontro con un elicottero (subito esclusa), un guasto tecnico segnalato dal pilota, condizioni climatiche pessime; alcuni testimoni del villaggio Argunovo dicono di aver visto l’aereo precipitare in fiamme vicino al distretto Ramensky (anche questa ipotesi è stata esclusa). Per il momento anche l’ipotesi terrorismo è esclusa.

E’ stata trovata una delle due scatole nere e si spera che possa dare la risposta a tutto, su cosa sia accaduto all’aereo Antonov an-148 dato che, almeno per il momento, ogni ipotesi è stata esclusa. La compagnia dell’aereo è Saratov Airlines, che ha già avuto in passato cinque guasti allo stesso aereo, che hanno coinvolto il carrello di atterraggio, l’impianto elettrico ed il sistema di guida, ma la compagnia non è mai finita con un incidente mortale.

Secondo quando riportato dall’agenzia di stampa russa Interfax e dai i soccorritori, non è rimasto nessun superstite e questa purtroppo è l’unica notizia che non hanno smentito.

Il presidente Vladmir Putin dà le condoglianze ai parenti delle vittime ed invia una commissione speciale per indagare su ogni ipotesi possibile su cosa sia successo a quel volo, vaglierà tutte le ipotesi possibili che hanno portato alla morte di tutte queste persone innocenti.

Sempre in Russia era precipitato un jet fly-dubai, con a bordo 62 passeggeri, nel marzo del 2016; in quell’occasione la causa fu il maltempo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Giuseppe Mormone

Giuseppe Mormone - Per il momento io credo nell'ipotesi peggiore, quella di terrorismo, perché mi sembra strano che il pilota non abbia segnalato un guasto; però è anche vero che per colpa del tempo ci sono dei malfunzionamenti, è una delle ipotesi escluse, spero solo che la scatola nera ritrovata dia risposte chiare, e questa tragedia non vada nel dimenticatoio.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!