Iscriviti

Tasse in scadenza. Dalla rottamazione saldo e stralcio a Tasi e Irpef: occhio alle sanzioni

Dicembre nero per più di un milione di contribuenti che dovranno fare i conti con le tasse in scadenza, tra cui la rata della rottamazione e saldo e stralcio, Tasi e Irpef.

Economia e Finanza
Pubblicato il 2 dicembre 2019, alle ore 22:00

Mi piace
4
0
Tasse in scadenza. Dalla rottamazione saldo e stralcio a Tasi e Irpef: occhio alle sanzioni

Tasse, tante le scadenze che affollano il mese di dicembre 2019, tanti i contribuenti che devono mettere mano al portafoglio per pagare i conti in sospeso.

Da pagare in questa settimana la rata della Rottamazione Ter e saldo e stralcio. Il contribuente che non paga l’importo corrispondente alla rata calcolata dall’Agenzia delle Entrate-Riscossione all’atto della presentazione della domanda perde tutti i benefici nati dalla definizione agevolata. Mentre, il 16 dicembre, milioni di contribuenti sono tenuti a versare il saldo Imu e Tasi per l’anno d’imposta 2019.

Rottamazione Ter e saldo e stralcio: gli italiani chiamati alla cassa

Ben 1,8 milioni di contribuenti dovranno versare il pagamento della definizione agevolata entro il 9 dicembre 2019. A versare la seconda o prima rata (omesso pagamento di luglio) circa 1.1 milioni di contribuenti. In fila agli sportelli 385 mila contribuenti che hanno richiesto la pace fiscale, il saldo e stralcio delle cartelle esattoriali con un reddito Isee non oltre i 20mila euro.

Intanto, sono circa 267mila i contribuenti che hanno approfittato della riapertura dei termini della rottamazione. Nel caso di mancato versamento della rata, il contribuente rifiuta tutte le agevolazioni previste dalla pace fiscale. Di conseguenza, il debito smaltito per gli effetti della rottamazione riacquista volume, in quanto, ritorna indietro per intero, ossia risulta comprensivo d’interessi, spese e aggio.

Resta da considerare che l’omesso pagamento della rata penalizza due volte il contribuente, in quanto non potrà richiedere all’Ente una dilazione di pagamento sul debito iscritto a ruolo. Inoltre, l’agente di riscossione può esercitare tutte le azioni dovute al recupero del credito.

La normativa fissa la scadenza della Rottamazione Ter e saldo e stralcio al 2 dicembre 2019, ma rientra nei benefici del contribuente la possibilità di far slittare il pagamento oltre tale data, cioè nei 5 giorni successivi considerati giorni di tolleranza previsti per legge. Di conseguenza, il versamento della rata può esser eseguito fino al 9 dicembre.

Lunedì 16 dicembre scadono le tasse sulla casa, Tasi e Imu. Per quanto riguarda la tassa Imu, dovrebbe essere l’ultima corsa. Infatti, negli ultimi correttivi al decreto fiscale 2020, le due imposte sono state incorporate tra loro, dando vita a una sola imposta

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonella Tortora

Antonella Tortora - Dicembre non è solo il mese legato alle festività natalizie: se da un punto di vista religioso è un mese gioioso, da punto di vista fiscale è forse il più pesante. Infatti, molti sono i contribuenti chiamati a pagare le tasse in scadenze. Regolarizzare i conti in sospeso con il fisco è un modo per evitare pesanti sanzioni.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!