Tassa sui contanti e bonus per carte di credito: ecco quando scatteranno (1 di 2)

Economia e Finanza
Pubblicato il 17 settembre 2019, alle ore 09:37

Tassa sui contanti e bonus per carte di credito: ecco quando scatteranno

Una delle manovre per combattere l’evasione fiscale proposta dal Governo Conte Bis riguarda l’introduzione della cosiddetta “Tassa sui contanti”. L’obiettivo è quello di riddure il pagamento in contanti, scoraggiando il prelievo presso gli sportelli bancomat dei vari istituti.

La misura prevede anche un bonus, invece, per chi paga con carta di credito.

Tassa sui contanti e bonus per carte di credito: ecco quando scatteranno

Ma in che cosa consiste la tassa sul prelievo al bancomat? Di fatto altro non è che una commissione pari al 2% sui prelievi di contanti oltre i 1500 euro mensili.

In questo modo, riducendo i pagamenti con i contanti, sarà possibile tracciare molte più transazioni mediante un naturale processo di digitalizzazione.

Tassa sui contanti e bonus per carte di credito: ecco quando scatteranno

Stando alle ultime news, sembra che tale commissione sui prelievi di contanti potrebbe già essere inserita nella prossima legge Finanziaria e dunque non tarderà ad arrivare.

Una manovrà che si rende necessaria anche per invertire un triste primato italiano e portare il BelPaese all’altezza di altri Stati comunitari.