Iscriviti

Reddito di Emergenza novembre e dicembre 2020: categorie e importi

Previste due mensilità del reddito d'emergenza per le famiglie in difficoltà. Le ultime due mensilità del Reddito di emergenza 2020 spettano a tutti i lavoratori che non sono coperti dagli ammortizzatori sociali e da altri bonus.

Economia e Finanza
Pubblicato il 9 novembre 2020, alle ore 15:36

Mi piace
5
0
Reddito di Emergenza novembre e dicembre 2020: categorie e importi

Il Decreto Ristori per le famiglie che versano in stato di difficoltà e che non hanno avuto benefici nei mesi precedenti, ha previsto due mensilità del Reddito di emergenza (Rem). Il ReM 2020 è nato con il Decreto Rilancio, emanato dal governo per aiutare i cittadini e le famiglie colpite dalle restrizioni e dal lockdown anti-covid. Le domande di richieste delle mensilità di novembre e dicembre potranno essere inoltrate da domani martedì 10 novembre e sino al prossimo 30 novembre.

L’importo minimo di erogazione è pari a 400 euro (per nucleo familiare composto da una sola persona), l’importo massimo erogabile è di 840 euro (per nucleo familiare costituito da più persone). Possono presentare domanda per le mensilità del reddito di emergenza di novembre e dicembre le seguenti categorie di lavoratori: lavoratori precari, intermittenti e irregolari ovvero “in nero”, lavoratori a chiamata, ad esempio quelli impiegati nel lavori veloci o fast job, lavoratori irregolari disoccupati con Naspi scadute e lavoratori cittadini in cassa integrazione.

I cittadini residenti in Italia, con un valore Isee fino a 15 mila euro, che nel mese di settembre hanno un importo del reddito familiare inferiore all’ammontare mensile del reddito Rem spettante, possono presentare istanza di richiesta beneficio all’Inps. Fermo restando che il patrimonio mobiliare familiare nell’anno 2019 sia inferiore a 10 mila euro.

Tale valore potrà essere accresciuto di 5 mila euro per ogni componente successivo al primo e fino ad un massimo di 20 mila euro (ulteriori aumenti in caso di un disabile). Non potranno presentare la domanda di richiesta Rem i nuclei familiari in cui uno dei componenti ha già beneficiato di altre tipologie di bonus.

Inoltre, la domanda per la richiesta del Rem non potrà essere presentata neanche dai pensionati, sebbene sia fatta eccezione ai pensionati che percepiscono l’assegno ordinario di invalidità. Infine non potranno presentare domanda per le mensilità di novembre e dicembre, i cittadini che percepiscono il reddito di cittadinanza o la pensione di cittadinanza.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Perna

Caterina Perna - Personalmente credo che queste due mensilità del reddito di emergenza siano un piccolo respiro per quelle famiglie che sono in uno stato di difficoltà. Sebbene si dovrà trovare presto un lavoro e risollevarsi dalla grossa crisi che la pandemia sta portando. Dobbiamo sconfiggere il virus ma sopravvivere, possibilmente ognuno con il proprio lavoro.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!