Iscriviti

Reddito di cittadinanza, attenzione a queste spese: sono vietate e potresti perderlo

Il Reddito di Cittadinanza prevede delle limitazioni molto severe alle spese da poter sostenere. Contravvenire a queste regole potrebbe farvi perdere il sussidio: scopriamo di quali si tratta.

Economia e Finanza
Pubblicato il 24 settembre 2022, alle ore 10:43

Mi piace
0
0
Reddito di cittadinanza, attenzione a queste spese: sono vietate e potresti perderlo

Ascolta questo articolo

Tra le misure più innovative in ambito socio-economico introdotte negli ultimi anni, c’è sicuramente il Reddito di Cittadinanza. Approvato con il decreto-legge n.4 del 2019, si tratta di un sostegno economico per contrastare la poverà e finalizzato, in ultimo, al reinserimento nel mondo del lavoro e all’inclusione sociale.

Tale sussidio, di cui possono beneficiare solo i nuclei famigliari che risultano in possesso di determinati requisiti economici di cittadinanza e di residenza, è vincolato ad alcune limitazioni molto stringenti circa il suo impiego. Qualora si venisse beccati ad utilizzarlo per spese vietate, la pena è molto severa: ecco perchè.

Le spese vietate

Naturalmente, l’intento del reddito di cittadinanza è quello di fornire un sussidio per garantirsi la sopravvivenza, per questo le uniche spese consentite sono quelle volte all’acquisto di beni prima necessità. In questi anni lo Stato italiano si è trovato spesso a fare i conti con furbetti che percepivano illegalmente il redditito oppure lo dilapidavano per acquisti non consentiti.

Tra i divieti più assoluti ci sono quelli di non poter comprare armi, abiti firmati o beni di lusso; non è consentito l’acquisto di navi, imbarcazioni da diporto e servizi portuali e, infine effettuare compere in club privati, scommesse e giochi che prevedono una vincita di denaro, come slot machine o gratta e vinci.

Per quanto riguarda gli acquisti su sui siti più comuni di e-commerce, come per esempio Amazon o la sottoscrizione di abbonamenti online tipo Netflix, anche in questo caso rientrano nel novero dei divieti assoluti. E’ vietato anche trasferire somme di denaro all’estero, a meno che non servano per sostentare i figli, per pagare il canone d’affitto o la rata del mutuo. del mutuo. La normativa sulle limitazioni all’uso del reddito di cittadinanza è diventata sempre più severa, contravvenirvi vuol dire inevitabilmente rischiare di perdere per sempre il prezioso sussidio.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Andrea Rubino

Andrea Rubino - Il reddito di cittadinanza è un importante sussidio volto a combattere la povertà. E' fondamentale impiegarlo correttamente, senza fare i furbi. Ci sono tante persone, purtroppo, che ne hanno bisogno, perciò è anche immorale non rispettare le regole e abusarne. L'attuale crisi economica sta rendendo sempre più necessarie misure di questo tipo, non tutti riescono a trovare lavoro in una situazione del genere.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.