Iscriviti

Pensioni e RED: ecco le due scadenze da ricordare il prossimo 13 e 28 febbraio

Il calendario delle scadenze riguardanti le pensioni ed il RED vede avvicinarsi due date chiave nel mese di febbraio per l’invio dell’attestazione dell’esistenza in vita e per la campagna relativa ai redditi.

Economia e Finanza
Pubblicato il 12 febbraio 2020, alle ore 08:45

Mi piace
2
0
Pensioni e RED: ecco le due scadenze da ricordare il prossimo 13 e 28 febbraio

Archiviati i primi dieci giorni del febbraio 2020, si concretizzano due importanti scadenze da tenere presente per i pensionati, al fine di rispettare gli obblighi previsti dall’attuale normativa. La prima è fissata al prossimo 13 febbraio e riguarda il termine ultimo per l’invio dell’attestazione di esistenza in vita rispetto agli anni 2019/20 da parte dei percettori di assegni all’estero.

In particolare, questa prima fase della campagna riguarda tutti i pensionati residenti in Africa, Australia e nei Paesi europei. Sono esclusi però quelli scandinavi, dell’est Europa e degli Stati vicini. Qualora gli interessati non siano ancora in possesso del modello apposito fornito da Citibank, potranno fare riferimento ad una delle sedi dei patronati locali abilitate ad accedere al portale fornito dall’istituto bancario di riferimento.

L’invio del modello è essenziale per continuare a ricevere regolarmente la propria pensione all’estero tramite il circuito Citibank. Qualora l’accertamento dell’esistenza in vita non sia completato in tempo utile, il pagamento dell’assegno del marzo 2020 avverrà tramite gli sportelli della Western Union. La riscossione in contanti costituirà la prova effettiva dell’esistenza in vita.

Calendario degli adempimenti Inps: il prossimo 28 febbraio scade la data utile per la trasmissione dei modelli RED

Nelle settimane successive, ed in particolare in data 28 febbraio 2020, avrà luogo anche la scadenza per la trasmissione dei modelli relativi alla campagna RED ordinaria 2019 ed ai solleciti RED 2018. La stessa data vale anche per la campagna INV CIV ordinaria 2019 ed i solleciti INV CIV 2018.

Le pratiche potranno essere assolte anche presso i propri CAF di fiducia, che provvederanno a redigere la modulistica e ad inviarla per conto del richiedente. In merito alle dichiarazioni di responsabilità della nuova campagna ordinaria INV CIV 2019, l’Inps effettua in autonomia l’acquisizione dei dati grazie alle banche dati e alle informazioni già presenti negli archivi della pubblica amministrazione.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Stefano Calicchio

Stefano Calicchio - Il mese di febbraio è ormai giunto quasi alla propria metà ma, nonostante ciò, presenta ancora due importanti e fondamentali scadenze da ricordare per i pensionati coinvolti. La prima riguarda la certificazione dell’esistenza in vita, mentre la seconda la compilazione e l’invio dei modelli RED. In entrambi i casi, il consiglio è di rivolgersi al proprio patronato di fiducia per verificare la pratica ed inviarla.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!