Iscriviti

Pensioni e pagamento di agosto 2020: attesa per la decisione sul possibile anticipo

Nel mese di agosto le pensioni saranno pagate in giorni differenti a seconda dell’accredito in banca o presso le Poste, mentre si attende di conoscere se per i contanti verrà esteso ulteriormente il pagamento anticipato.

Economia e Finanza
Pubblicato il 14 luglio 2020, alle ore 10:24

Mi piace
2
0
Pensioni e pagamento di agosto 2020: attesa per la decisione sul possibile anticipo

In attesa che l’Inps produca il cedolino per le pensioni del mese di agosto c’è un punto fermo riguardo al flusso in scadenza: in tale mese particolare il primo giorno bancabile differisce tra coloro che hanno scelto l’accredito presso un conto corrente postale rispetto a chi invece ha deciso di incassare l’emolumento  tramite il circuito bancario tradizionale.

Per questo motivo, è importante sottolineare che la nuova mensilità sarà erogata il prossimo sabato 1° agosto 2020 per tutti i pensionati che si sono affidati alle Poste, mentre chi ha deciso di far accreditare il proprio emolumento in banca potrà vedere il movimento sul proprio conto corrente a partire dal prossimo lunedì 3 agosto 2020.

Resta invece ancora da capire cosa succederà in merito a coloro che finora hanno deciso di procedere al ritiro del proprio assegno in contanti. La procedura prevede di passare dall’Ufficio Postale di fiducia, ma nelle ultime settimane si è registrato l’intervento delle autorità al fine di evitare gli assembramenti e quindi limitare il rischio di contagio.

Pensioni e pagamento anticipato in contanti: l’attesa per le comunicazioni ufficiali

Riguardo al pagamento anticipato delle pensioni in contanti si è quindi ancora in attesa di un riscontro ufficiale dall’Inps e da Poste Italiane. Negli scorsi mesi si è infatti proceduto ad avviare un pagamento scaglionato, utilizzando come riferimento un calendario alfabetico basato sulle iniziali dei cognomi dei beneficiari. Se tale metodo fosse confermato anche per agosto 2020, i pagamenti degli assegni in contanti potrebbero iniziare a essere eseguiti a partire dal prossimo 27 luglio.

Sul punto si resta quindi in attesa di una decisione ufficiale, che comunque dovrebbe arrivare entro pochi giorni. Oltre a ciò, è opportuno ricordare che negli scorsi mesi è stato siglato anche un apposito accordo tra Poste Italiane e Carabinieri, attraverso il quale si è attivato un servizio di consegna a domicilio dell’assegno per gli ultra 75enni in difficoltà o comunque impossibilitati a recarsi autonomamente presso lo sportello.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Stefano Calicchio

Stefano Calicchio - Il calendario dei pagamenti delle pensioni è fortemente condizionato dalla regola del giorno bancabile, ovvero del primo giorno lavorativo nel quale banche e poste hanno la possibilità di effettuare l’accredito sul conto corrente del beneficiario. Nel mese di agosto la regola provoca un breve slittamento tra i due circuiti. Oltre a ciò, si attende di sapere se il meccanismo del pagamento anticipato per gli assegni in contanti sarà esteso anche al prossimo mese.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!