Iscriviti

Pensioni, dal 1° ottobre si fermano le iscrizioni a FondInps

Attraverso la pubblicazione di un decreto all’interno della Gazzetta Ufficiale viene definitivamente confermato lo stop alle nuove iscrizioni a FondINPS. I nuovi iscritti entreranno in Cometa.

Economia e Finanza
Pubblicato il 4 agosto 2020, alle ore 17:00

Mi piace
3
0
Pensioni, dal 1° ottobre si fermano le iscrizioni a FondInps

La conferma della chiusura del fondo integrativo FondInps prende forma in via definitiva attraverso la pubblicazione di un apposito decreto all’interno della Gazzetta Ufficiale. L’iniziativa interessa in particolar modo tutti i lavoratori dipendenti del settore privato che non hanno espresso la propria scelta in merito alla destinazione del TFR e risultano contrattualizzati in un settore nel quale non risulta disponibile un fondo di previdenza complementare di categoria.

Il decreto numero 85 dello scorso 31/03 pubblicato all’interno della Gazzetta Ufficiale del 30/07 prevede infatti la soppressione del fondo pensione integrativo presso l’Inps, ovvero il fondo statale destinato a fornire un secondo pilastro rispetto all’assegno erogato secondo le regole ella previdenza pubblica.

Pensioni e soppressione FondInps: le posizioni passano al fondo Cometa

Come già anticipato, la misura riguarda in particolar modo tutti i lavoratori dipendenti che nei sei mesi successivi alla data di prima assunzione non hanno indicato quale destinazione dare al proprio TFR. In questo caso, la legge prevede di destinare la parte dell’emolumento al fondo pensione di categoria.

FondInps entrava quindi in funzione proprio per quelle aziende il cui contratto non prevedeva un fondo complementare di categoria. A livello operativo, alla scadenza del termine di legge il lavoratore in precedenza veniva automaticamente iscritto a FondINPS. Attuando invece le nuove disposizioni, a partire dal prossimo 1° ottobre 2020 le quote di TFR dei nuovi iscritti alla previdenza complementare confluiranno all’interno del fondo Cometa.

Coloro che invece risultano già iscritti, vedranno confluire le proprie quote pregresse tramite trasferimento delle posizioni individuali presso lo stesso Fondo Cometa, con il termine ultimo per completare l’operazione fissato al prossimo 14 febbraio 2021. Tutti i contribuenti che verranno coinvolti in tale operazione riceveranno per tempo adeguata documentazione informativa e contrattuale, mantenendo la garanzia al diritto di trasferimento della posizione entro sei mesi dalla ricezione della documentazione.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Stefano Calicchio

Stefano Calicchio - La decisione di sopprimere il FondInps non è certo recente, visto che la conferma si è concretizzata già all'interno della legge di bilancio 2018. I lavoratori che hanno effettuato versamenti all'interno dello strumento vedranno comunque salvaguardata la propria posizione confluendo al Fondo Cometa. Il passaggio è fondamentale visto che all'interno del fondo verrà conferito il TFR del lavoratore.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!