Iscriviti

Multe, da oggi costano di più: aumenta il costo di consegna della notifica

Contravvenzioni stradali più care nel caso vengano recapitate da Poste Italiane. La consegna di atti giudiziari aumenta di 2,70 euro, fissando l'importo a 9,50.

Economia e Finanza
Pubblicato il 10 giugno 2019, alle ore 08:45

Mi piace
9
1
Multe, da oggi costano di più: aumenta il costo di consegna della notifica

Le spese di notifica delle contravvenzioni stradali che vengono recapitate da Poste Italiane, da oggi, 10 giugno 2019, costeranno di più. Scatta infatti l’aumento delle tariffe per gli atti giudiziari che, da 6,80 euro, passano a 9,50 euro. A metterlo in evidenza è l’associazione dei sostenitori e degli amici della polizia stradale.

L’Asaps fa notare che le spese di consegna delle multe non saranno indifferenti per le sanzioni al codice della strada che avranno la postalizzazione come sistema di notifica, e che in alcune città l’importo aggiuntivo delle spese potrebbe salire a 18 – 20 euro rispetto alla sanzione.

Il comunicato di Poste Italiane

In un avviso Poste Italiane aveva comunicato che a partire da oggi 10 giugno 2019, secondo le modifiche apportate di recente alla Legge 890/1982 e tenuto conto di quanto affermano le “Delibere attuative dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni” per quanto riguarda le notifiche a mezzo del servizio postale, “le condizioni di offerta del Servizio Atto Giudiziario di Poste Italiane per la c.d. “forfettizzazione del corrispettivo CAN e CAD nella tariffa Atto Giudiziario (AG)” varieranno.

Lo scopo degli aumenti è quello di ottimizzare il servizio erogato per coloro “che affrancano in applicazione di contratti di durata (c.d. clienti contrattualizzati), quali la SMA, la MAAF, Affrancaposta, il Conto di Credito e Posta Easy”. In questi casi, i corrispettivi per le attività di postalizzazione e notifica dell’Atto Giudiziario e delle comunicazioni connesse si adatteranno alle nuove tariffe, si legge sempre nel comunicato di Poste Italiane.

L’importo complessivo per la spedizione per una spedizione fino a 20 grammi, CAN e CAD compresi (Comunicazioni di Avvenuta Notifica e Avvenuto Deposito), varierà da 6,80 euro a 9,50 euro. Inoltre, con preavviso di 30 giorni sul sito delle Poste e nei centri di accettazione, l’importo potrà essere soggetto a revisioni annuali. Nel comunicato, Poste Italiane ricorda che – oltre alle sanzioni secondo le singole norme – si dovranno aggiungere le spese di postalizzazione con relativo aumento, le spese procedurali e di accertamento, come previsto nell’art. 201 del codice della strada.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marilena Carraro

Marilena Carraro - Le multe, si sa, è sempre meglio non prenderle. Prima di tutto per il rispetto delle persone, di sé stessi e dell'ambiente, poi perché costano. L'aumento per il servizio di postalizzatone per singolo documento è davvero significativo, anche troppo per chi è abituato alle multe: forse basterebbe evitarle con una guida attenta e prudente.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!