Iscriviti

Indennità covid: domande prorogate al 31 dicembre 2020

Prorogato al 31 dicembre il termine per la presentazione della domanda di indennità Covid: le domande potranno essere inviate attraverso il sito ufficiale dell'Istituto.

Economia e Finanza
Pubblicato il 16 dicembre 2020, alle ore 09:08

Mi piace
4
1
Indennità covid: domande prorogate al 31 dicembre 2020

Con il comunicato del 14 dicembre 2020, l’Istituto della Previdenza Sociale ha informato i cittadini circa lo slittamento dei termini utili di presentazione delle domande di indennità onnicomprensiva: la scadenza inizialmente fissata per il giorno 15 dicembre è stata prorogata al 31 dicembre 2020.

L’indennità onnicompresiva-ter è destinata alle seguenti categorie di lavoratori:

  • stagionali, somministrati e subordinati a tempo determinato del settore del turismo e degli stabilimenti termali;
  • stagionali di settori diversi dal turismo e dagli stabilimenti termali;
  • intermittenti;
  • autonomi occasionali;
  • incaricati di vendite a domicilio;
  • dello spettacolo.

I lavoratori già beneficiari dell’indennità onnicomprensiva del decreto Agosto e del decreto Ristori non dovranno presentare alcuna domanda, in quanto la richiesta verrà rinnovata in modo automatico.

Come richiederla

I lavoratori citati in precedenza e che non hanno mai fatto richiesta di indennità potranno presentare la domanda in via telematica attraverso l’utilizzo del portale Inps, oppure avvalendosi di un aiuto da parte del patronato o caf di appartenenza. L’importo del sussidio è pari a mille euro e verrà erogato dall’Istituto in un’unica soluzione.

Ipotesi indennità Inps alle partite Iva

In queste ore il Governo sta mettendo a punto un pacchetto di nuovi aiuti per le partite Iva: si prevede la nascita di una nuova indennità straordinaria Inps, l’aiuto toccherà tutti quei professionisti che hanno subito una decurtazione reddituale pari o superiore al 50%. Il conto si baserà sulla media dei redditi realizzati negli ultimi tre anni. 

Il viceministro dell’Economia Antonio Misiani ai microfoni di Rainews 24 ha dichiarato: “piena disponibilità del governo a sedersi intorno a un tavolo, a discutere, a raccogliere le buone proposte che vengono avanzate dal mondo autonomo e professionale nella direzione di un sistema fiscale più equo e di meccanismi di protezione sociale che non c’erano e che noi vogliamo introdurre per rendere il nostro sistema più universalistico possibile”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Giorgia Zuddas

Giorgia Zuddas - E' arrivata la conferma della proroga per l'indennità da 1.000 euro. Presto le Partite Iva potranno contare su un aiuto più sostanzioso: infatti, il governo sta studiando la creazione di un ammortizzatore sociale per gli autonomi della gestione separata Inps.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!