Iscriviti

Green Pass obbligatorio: gli emendamenti del M5S

I senatori del M5S hanno presentato alcuni emendamenti al decreto istitutivo dell'obbligo del Green Pass per l'accesso ai luoghi di lavoro. Tra questi lo stop dell'obbligo del green pass per chi lavora all'aperto o in modalità isolata.

Economia e Finanza
Pubblicato il 19 ottobre 2021, alle ore 14:15

Mi piace
1
0
Green Pass obbligatorio: gli emendamenti del M5S

Stop all’obbligo di Green Pass per chi lavora all’aperto o in modalità isolata, non sanzionabilità dei lavoratori per i quali la validità del certificato scada durante lo svolgimento della prestazione lavorativa e riduzione a 5 euro del costo dei tamponi per tutti i lavoratori.

Sono questi alcuni degli emendamenti presentati dai senatori del M5S della Commissione Lavoro di palazzo Madama, al decreto istitutivo del Green pass per l’accesso ai luoghi di lavoro, depositati in Senato.

Le dichiarazioni del senatori del M5S

I senatori del M5S Valerio Romano, Nunzia Catalfo, Susy Matrisciano, Barbara Guidolin e Sergio Romagnoli affermano che queste proposte di modifica vanno incontro alle richieste del mondo del lavoro, che la politica ha il dovere di ascoltare e a cui hanno il dovere di fornire soluzioni. Il loro pensiero è rivolto, ad esempio, a chi lavora in agricoltura eo alle partite Iva che svolgono la loro prestazione lavorativa senza entrare in contatto con altri colleghi.

In base al principio di ragionevolezza, dicono i senatori, le sanzioni dovrebbero essere stoppate per quei lavoratori ai quali la validità del certificato scade durante lo svolgimento della prestazione, in modo da consentire loro di portarla a compimento in giornata, senza essere allontanati dal proprio posto di lavoro.

Attraverso un altro emendamento, hanno proposto l’ulteriore abbattimento del costo dei tamponi rapidi, fissandolo a 5 euro per tutti. I senatori sostengono di avere il dovere di contemperare il diritto al lavoro e quello alla sicurezza, aiutando l’Italia ad uscire dalla pandemia in un clima il più possibile sereno per tornare il più presto possibile alla normalità che deve essere un obiettivo prioritario.

Quali sono le richiesta di modifica all’obbligo del Green Pass, presentate dai rappresentanti del Movimento 5 Stelle? Riassumendo, le proposte dei pentastellati sono:stop al green pass per chi lavora all’aperto o in modalità isolata, no alle sanzioni per i lavoratori a cui il certificato scade durante lo svolgimento della prestazione lavorativa,riduzione a 5 euro del costo dei tamponi per tutti i lavoratori. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Mi trovo d'accordo con le proposte di emendamenti avanzate dai senatori pentastellati. Le trovo perfettamente in linea con l'esigenza di risollevare l'Italia dalla crisi connessa alla pandemia in totale sicurezza, all'insegna di un ritorno alla normalità che ci si auspica, possa arrivare il prima possibile. Si al diritto al lavoro ma nel modo più sicuro possibile.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!