Iscriviti

Buoni spesa: in molti comuni arrivano gli ultimi giorni utili per la richiesta

Si avvicinano le ultime scadenze utili per richiedere i buoni spesa di aprile: ogni comune li eroga in modo autonomo. Fondi complessivi per 400 milioni di euro.

Economia e Finanza
Pubblicato il 14 aprile 2020, alle ore 10:21

Mi piace
2
0
Buoni spesa: in molti comuni arrivano gli ultimi giorni utili per la richiesta

I buoni spesa rappresentano uno dei principali provvedimenti del governo pensati, per sostenere le persone che purtroppo vivono difficoltà e disagio economico per via del Coronavirus. Oltre a ciò, è importante sottolineare che sono rientrati tra i primi provvedimenti a risultare funzionanti e operativi rispetto ai numerosi aiuti in corso di attivazione.

La differenza l’ha fatta anche la scelta del governo di stanziare i fondi direttamente nelle casse degli 8 mila comuni italiani, i quali hanno attivato in autonomia le modalità di distribuzione ritenute più idonee rispetto alle necessità presenti sul proprio territorio. Per questo motivo, non c’è un’unica modalità di invio delle domande di accesso alla misura.

I potenziali richiedenti devono innanzitutto rivolgersi al proprio Comune di residenza tramite il sito web oppure il telefono dell’amministrazione locale. È possibile contattare anche la sede locale della protezione civile, che praticamente in via universale viene coinvolta nella distribuzione dei buoni. 

Ogni amministrazione sceglie le specifiche modalità di erogazione, ad esempio tramite buoni cartacei, digitali o tessere ricaricabili. Le stesse amministrazioni hanno poi siglato degli accordi con gli esercenti locali al fine di consentire l’utilizzo dei buoni e spesso di garantire anche l’applicazione di un ulteriore sconto sull’acquisto della spesa.

Buoni spesa 2020: ultimi giorni per richiederli, ma tanti comuni preparano una riapertura dei termini

Tenendo presente le indicazioni appena fornite, è importante sottolineare che ci avviciniamo alle ultime scadenze utili per richiedere i buoni spesa di aprile. La data precisa dipende però dal singolo comune. Ad esempio, a Milano è possibile fare domanda fino alle ore 13:00 di mercoledì 15 aprile 2020, mentre a Roma c’è tempo fino al prossimo giovedì 16 aprile.

In altre città, come ad esempio a Bologna, i termini utili per poter fare domanda risultano già chiusi ed è quindi iniziata la fase di verifica sui richiedenti, in modo da accertare chi abbia i requisiti effettivamente previsti dall’amministrazione comunale. In molti casi resta ancora possibile procedere con le richieste: è il caso di Genova, dove risulta consentito inviare ulteriori domande da oggi martedì 14 aprile 2020. Infine a Palermo sarà possibile inoltrare una nuova richiesta per i buoni spesa dal prossimo 20 aprile, quando si riapriranno i termini per le nuove istanze.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Stefano Calicchio

Stefano Calicchio - I buoni spesa rappresentano uno degli interventi più immediati di sostegno a chi vive le drammatiche conseguenze del coronavirus soffrendo al contempo un grave disagio economico. La loro amministrazione è demandata ai comuni, i quali hanno organizzato regole proprie di distribuzione. Per questo motivo non è possibile dare informazioni univoche rispetto a modalità e scadenze con le quali è possibile richiederne la fruizione.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!