Iscriviti

Bonus da 150 euro, la notizia è ufficiale: chi ne ha diritto

Il Governo ha appena approvato il decreto Aiuti-ter, un pacchetto di misure a sostegno di molte famiglie italiane. Si tratta di un bonus di 150 euro: ecco a chi spetta.

Economia e Finanza
Pubblicato il 17 settembre 2022, alle ore 09:36

Mi piace
0
0
Bonus da 150 euro, la notizia è ufficiale: chi ne ha diritto

Ascolta questo articolo

Ottime notizie in arrivo per gli italiani, il Consiglio dei ministri ha appena approvato all’unanimità il dl Aiuti-ter, finanziato da circa 14 miliardi di euro. Si tratta di un bonus una tantum di 150 euro che verrà incontro alle tante famiglie italiane in difficoltà a causa della crisi economica e dell’infazione ormai galoppante. 

Il costo dell’energia ha raggiunto cifre da capogiro, così come l’aumento dei prezzi dei beni di prima necessità. Purtroppo, la particolare situazione di instabilità generata dalla crisi Ucraina e dalle tensioni con la Russia si sta ripercuotendo anche nel resto d’Europa. Scopriamo a chi sarà garantito questo nuovo bonus e cosa fare per ottenerlo.

Come ottenerlo

Tra i vari provvedimenti approvati dal dl Aiuti-ter, questo nuovo pacchetto di misure urgenti, spunta un bonus una tantum di 150 euro a chi percepisce redditi inferiori a 20 mila euro lordi annui. Ad essere coinvolti da questa nuova misura sono circa 22 milioni di persone, compresi i pensionati.

Per finanziare questa spesa il Governo ha accantonato 14 miliardi di euro, una misura necessaria per offrire una boccata d’aria fresca a milioni di italiani spremuti economicamente fino all’osso da una crisi economica sempre più gravosa. Stando alla bozza del decreto, il bonus interesserà in primis la seguente categoria: ai lavoratori dipendenti con una retribuzione imponibile per il mese di novembre “non eccedente l’importo di 1538 euro”.A chiunque rientri in questo requisito essenziale, sarà riconosciuto il bonus di 150 euro nella retribuzione erogata sempre per il mese di novembre 2022.

Ma non è tutto, in quanto il bonus sarà erogato anche a favore dei lavoratori stagionali che abbiano svolto la prestazione di almeno 50 giornate; ai percettori del reddito di cittadinanza; ai lavoratori autonomi che nel periodo d’imposta 2021, abbiano percepito un reddito sino al tetto massimo di 20 mila euro; infine, anche “ai titolari di uno o più trattamenti pensionistici a carco di qualsiasi forma previdenziale obbligatoria”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Andrea Rubino

Andrea Rubino - Il governo ha appena approvato un nuovo pacchetto di misure a sostegno di molte categorie di lavoratori. Ad esserne coinvolti sono una platea di ben 22 milioni di persone. La ritengo una misura che certamente farà comodo a molte famiglie, ma allo stesso tempo non è affatto sufficiente per risolvere i problemi economici attualmente esistenti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.