Iscriviti

Bonus Bebè 2020, partono le domande: ecco la procedura Inps

L’ente previdenziale pubblico comunica il via libera alle domande per il bonus bebè 2020, diventato un assegno universale con l’ultima legge di bilancio.

Economia e Finanza
Pubblicato il 12 marzo 2020, alle ore 11:04

Mi piace
1
0
Bonus Bebè 2020, partono le domande: ecco la procedura Inps

Dall’Inps arrivano nuove indicazioni in merito alla procedura di richiesta del bonus bebè 2020. L’istituto pubblico di previdenza ha infatti provveduto ad attivare la procedura online per poter ottenere il sussidio, dandone comunicazione all’interno del messaggio numero 1.099 risalente allo scorso 11/03. La pratica riguarda in particolare tutti i nati dal 1° gennaio al 31 dicembre dell’anno in corso.

Rientrano nel beneficio anche le pratiche di adozione e gli affidamenti adottivi. A partire dal gennaio 2020 il bonus è diventato un provvedimento di natura universale, stante la presenza dei requisiti di legge indicati all’interno della circolare Inps numero 26/2020. Tra i requisiti necessari per richiedere il provvedimento è indispensabile avere un modello ISEE aggiornato e la residenza in Italia, oltre alla cittadinanza italiana oppure di uno Stato dell’Unione.

In alternativa, è indispensabile avere la cittadinanza italiana oppure risultare cittadino di uno Stato dell’UE. Per i cittadini extracomunitari serve invece il permesso di soggiorno di lungo termine. Il bonus spetta per un anno dal mese di nascita, adozione o affidamento.

Bonus bebè 2020: quanto si percepisce e come richiederlo

Dal punto di vista degli importi assegnati ai beneficiari, questi variano in base all’indicatore Isee. Per coloro che possiedono una certificazione non superiore a 7 mila euro la cifra corrisponde a 160 euro al mese, che passa a 120 euro al mese per chi possiede un Isee inferiore a 40mila euro l’anno. Infine, per i nuclei familiari con Isee superiore a quest’ultima soglia, la cifra scende a 80 euro al mese.

In merito all’invio della domanda, risulta necessario procedere utilizzando i servizi telematici offerti dall’Inps. La domanda può essere inoltrata tramite i servizi messi a disposizione dal contact center dell’Inps al numero verde 803.164, oppure tramite la propria area riservata del sito Inps (facendo ricorso al proprio codice PIN dispositivo). Infine, ci si può avvalere dei servizi del proprio patronato di fiducia.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Stefano Calicchio

Stefano Calicchio - Il bonus bebè rappresenta certamente un aiuto interessante per i potenziali destinatari. Al fine di inoltrare correttamente la domanda sarà necessario compilare il modello Sr163 ed allegare un documento di identità in corso di validità del richiedente ed eventualmente il permesso di soggiorno, oltre al certificato di nascita rilasciato dal Comune di residenza e contenente all’interno l’indicazione del codice fiscale.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!