Iscriviti

Bill Gates rinuncia al cda di Microsoft per le attività filantropiche

Decisione a sorpresa per Bill Gates: lasciare il cda per dedicarsi a sanità, cambiamento climatico, istruzione e sviluppo. Rimarrà alla Microsoft come consigliere tecnologico.

Economia e Finanza
Pubblicato il 14 marzo 2020, alle ore 11:42

Mi piace
6
0
Bill Gates rinuncia al cda di Microsoft per le attività filantropiche

Nuova vita per Bill Gates, il co-fondatore di Microsoft ha deciso di lasciare il consiglio di amministrazione di Redmond al fine di avere più tempo da dedicare alle sue diverse attività filantropiche. Una scelta che ha sorpreso tutti.

A comunicarlo, con una nota, è la Microsoft, che ci tiene a sottolineare che Bill Gates sarà ancora una presenza, anche se nella sola, ma tanto importante, veste di consigliere tecnologico. La decisione di Gates riguarda anche il consiglio di amministrazione di Berkshire Hathway, che lascia dopo 15 anni, nonostante la salda amicizia con Warren Buffett. Al suo posto ora c’è Ken Chenault, ex amministratore delegato di American Express. 

Satya Nadella, l’amministratore delegato di Microsoft, ha affermato: “È stato un onore e un privilegio lavorare e imparare da Bill nel corso degli anni“. John Thompson, presidente indipendente del board, ha manifestato sentimenti di gratitudine: “A nome degli azionisti e del cda voglio ringraziare Bill per il suo contributo a Microsoft“. Che Gates sia stata una presenza significativa lo hanno detto anche i titoli Microsoft, che a Wall Street, hanno immediatamente risentito della sua uscita, “nelle contrattazioni after hours, perdono il 3,05%” si legge in tgcom24.it.

Ora il consiglio di Microsoft è composto da 12 membri, presidente incluso. Gates ha dichiarato che Microsoft resterà sempre una parte importante della sua vita lavorativa, poi ha assicurato che continuerà a essere presente nella leadership tecnica della società e collaborerà a raggiungere gli ambiziosi obiettivi. Infine ha concluso: “Sono più ottimista che mai sui progressi che Microsoft sta facendo“. 

Microsoft è stata fondata nel 1975 da Bill e Paul Allen, e una decina d’anni dopo, nel 1986 è entrata in Borsa. Attualmente ha una capitalizzazione di mercato pari a 1.210 miliardi di dollari e Gates è uno dei suoi maggiori azionisti: con una quota di circa l’1,36% si aggiudica il titolo di essere tra gli uomini più ricchi del mondo. Ora ha denaro e tempo per dedicarsi alle sue nuove attività: sanità, cambiamento climatico, istruzione e sviluppo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marilena Carraro

Marilena Carraro - Auguro a Bill Gates di mettere a frutto tutta la sua intelligenza e abilità nelle sue nuove attività. In tutti questi anni il suo nome balzava nel campo informatico tecnologico: ora non scomparirà dalla scena, ma resterà facendo riflettere sul fatto che l'uomo non è fatto solo per il lavoro.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!