Iscriviti

Agevolazioni mamme 2021: si parte dal bonus nascita

Il Governo ha previsto numeri bonus per i nati nel 2021, dal bonus nascita al bonus bebè e nido e l'assegno al nucleo familiare. Per poter beneficiare dei contributi economici su elencati occorrerà rinnovare Isee.

Economia e Finanza
Pubblicato il 16 gennaio 2021, alle ore 10:59

Mi piace
2
0
Agevolazioni mamme 2021: si parte dal bonus nascita

L’obiettivo della Legge di Bilancio 2021 sul tema dei bonus famiglia, è stato quello di garantire il sostegno della genitorialità, messa duramente in crisi. Perciò, il Governo ha previsto numeri bonus per i nati nel 2021 dal bonus nascita al bonus bebè e nido. 

Per poter beneficiare dei contributi economici su elencati è necessario rinnovare l’attestazione Isee (ad eccezione del bonus nascita, ovvero il bonus mamma del valore di 800 euro). Quest’ultimo sarà erogato dallo Stato indipendentemente dal reddito del nucleo familiare.

I genitori interessati a richiedere i benefici economici previsti dal Governo per i nati nel 2021 dovranno presentare specifica domanda all’ente di previdenza sociale (Inps) tramite una delle seguenti modalità:attraverso il servizio telematico dedicato sul sito dell’Inps, mediante l’accesso con le credenziali del pin (codice fiscale e password) o dello Spid (email e password), attraverso chiamata al Contact Center (numero 803 164, gratuito da rete fissa, oppure 06 164 164 da rete mobile); Caf o enti di patronato, tramite i servizi telematici offerti dagli stessi. In particolare, per richiedere il bonus mamma è necessario allegare al modello di domanda il certificato medico rilasciato da una struttura dell’Asl.

La domanda telematica dovrà essere effettuata al compimento del settimo mese di gravidanza e comunque, improrogabilmente entro un anno dal verificarsi dell’evento di nascita, adozione o affidamento. All’Inps possono essere presentate anche le richieste del bonus bebè e del bonus nido. Il bonus bebè prevede un contributo economico mensile per dodici mensilità. 

L’ammontare dell’importo varia a seconda del valore dell’Isee, per Isee superiore ai 40.000 mila, i genitori beneficeranno di 80 euro al mese. L’importo sale a 120 euro al mese per Isee compreso tra i 7.001 euro e i 40.000 euro. Riceveranno 180 euro al mese, i genitori con valore dell’Isee fino a 7.000 euro.

La domanda del bonus nido permetterà di avere un rimborso delle rette versate dai genitori per la frequenza dell’asilo nido (sia pubblico che privato).

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Perna

Caterina Perna - Credo che gli aiuti alle famiglie che decidono di mettere al mondo un figlio, in questo particolare contesto caratterizzato da una crisi sanitaria ed economica sia di fondamentale importanza. Gli aiuti alle famiglie dovranno essere un sostegno vivo per la rinascita della nostra amata Italia. I bambini sono il futuro di ogni popolo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!