Iscriviti

Yara Gambirasio: individuato l’assassino

E' stato individuato l'assassino di Yara Gambirasio, la giovane atleta di Brembate Sopra. A rivelarlo il Ministro dell'Interno Alfano

Cronaca
Pubblicato il 16 giugno 2014, alle ore 18:30

Mi piace
0
0
Yara Gambirasio: individuato l’assassino

L’assassino di Yara Gambirasio sarebbe stato individuato. È una notizia di pochissimi minuti fa.  Il presunto assassino di Yara Gambirasio ha 45 anni, è sposato e ha tre figli e vive a Mapello, il paese vicino Brembate Sopra dove si è spento per sempre il cellulare della piccola Yara.

Secondo il Ministro dell’Interno, Angelino Alfano, quindi, sarebbe stato finalmente individuato l’assassino di Yara Gambirasio, la giovane allora tredicenne scomparsa all’uscita dalla palestre e ritrovata solo tre mesi più tardi in un campo di Chignolo d’Isola. “Le Forze dell’Ordine, d’intesa con la Magistratura, hanno individuato l’assassino di Yara Gambirasio” sono state queste le parole del capo del Viminale.

Secondo quanto dichiarato da Alfano, l’assassino vivrebbe nello stesso paese della vittima, Brembate Sopra. “Secondo quanto rilevato dal profilo genetico in possesso dagli inquirenti, è una persona dle luogo, dunque della provincia di Bergamo. Secondo quanto rilevato dal profilo generico in possesso degli inquirenti, l’assassino della piccola Yara è una persona del luogo, dunque della Provincia di Bergamo. Nelle prossime ore, saranno forniti maggiori dettagli. Ringraziamo tutti, ognuno nel proprio. ruolo, per l’impegno massimo, l’alta professionalità e la passione investiti nella difficile ricerca di questo efferato assassino che, finalmente, non è più senza volto”.

Rivelazioni importantissime, quindi, quelle di Alfano su un caso che è diventato caro a tutti gli italiani. L’uccisione di questa piccola atleta, infatti, ha spezzato il cuore di tutti ed il suo sorriso è rimasto indelebile nella mente di chiunque abbia appreso della sua terribile avventura.

In questi anni sono state battute tantissime piste, ma da subito quella più accreditata e che ha fornito maggiori risultati è stata quella dell’analisi di Dna. Sono stati tantissimi i campioni prelevati ed analizzati, tanto che si è stati più volte vicini a chiudere le indagini visti i costi di questa operazione. Ad un certo punto la svolta, l’individuazione del padre di Ignoto 1, come hanno sopranominato gli inquirenti il killer, che però è deceduto parecchi anni fa.

Adesso potrebbe finalmente arrivare la notizia che tutta Italia e soprattutto la famiglia di Yara aspetta da tutto questo tempo. Finalmente l’assassino di Yara potrebbe avere un volto ed un nome. 

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!