Iscriviti
Bari

Volo di 50 metri da un silos abbandonato, muore 15enne: si teme il gesto volontario

Il dramma nella serata di ieri 29 gennaio a Grumo Appula, nel barese. Il ragazzo ha fatto un volo di 50 metri, sul posto Vigili del Fuoco, 118 e carabinieri. Potrebbe essere stato un incidente ma l'ipotesi principale è quella del gesto volontario.

Cronaca
Pubblicato il 30 gennaio 2021, alle ore 10:45

Mi piace
1
0
Volo di 50 metri da un silos abbandonato, muore 15enne: si teme il gesto volontario

Terribile tragedia nella serata di ieri 29 gennaio a Grumo Appula, nel barese, dove un ragazzo di soli 15 anni è precipitato dal silos di un pastificio abbandonato. Il giovane ha fatto un volo di 50 metri e per lui non vi è stato nulla da fare: erano troppo gravi le ferite e i traumi riportati durante l’impatto.

Inizialmente sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco a causa di un principio di incendio. Secondo quanto riferisce La Gazzetta del Mezzogiorno, all’ultimo piano della struttura erano stati accesi dei cartoni, i quali hanno poi preso fuoco scatenando il rogo. Dobbiamo precisare, questo ai fini della cronaca, che i soccorsi sono chiamati proprio per spegnere l’incendio: non si sapeva ancora che ai piedi del silos ci fosse l’adolescente. 

A trovarlo sono stati proprio i pompieri, che hanno lanciato subito l’allarme. Sul posto sono giunti i carabinieri e gli agenti della Scientifica del comando di Bari. Al momento sono tutte da chiarire le circostanze dell’episodio, anche se l’ipotesi più accreditata resta quella del gesto volontario. Si potrebbe trattare anche però di un incidente. Tali dettagli saranno chiariti dall’autorità giudiziaria. Il pastificio abbandonato si trova alla periferia della cittadina pugliese. 

Nessuna responsabilità di terze persone

Al momento sarebbe esclusa la responsabilità di terze persone. Per poter entrare nell’immobile abbandonato è stato necessario rompere un cancello. Le forze dell’ordine hanno proceduto subito ad effettuare i rilievi del caso, mentre il silos è stato messo in sicurezza dai Vigili del Fuoco. Sul luogo del fatto di cronaca anche i carabinieri della stazione di Modugno. Il medico legale Antonio Di Donno si è recato al pastificio e ha effettuato i primi esami sul corpo della vittima. 

Da questi ultimi esami potrebbero emergere particolari che potranno chiarire anche la dinamica della tragedia. La notizia ha sconvolto la cittadina di Grumo Appula, piccolo centro che si trova proprio alle porte del capoluogo di regione pugliese. Per motivi di privacy le generalità del giovane non sono state rese note, anche per proteggere l’idendità dei suoi famigliari, distrutti dal dolore. 

Sul caso nelle prossime ore potranno conoscersi ulteriori dettagli. L’autorità giudiziaria procede nel più stretto riserbo, anche perché nella vicenda è coinvolto un minore. Se si tratti di un gesto volontario o di un tragico incidente nessuno ancora può dirlo con certezza. Da chiarire anche che cosa ci facesse lì il 15enne e come sia entrato. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Un episodio davvero sconcertante quello avvenuto nel barese la sera del 29 gennaio. Ancora non si sa con certezza se si tratti di un gesto volontario o di un incidente, anche se la prima ipotesi è quella che prevale in queste ore. Un dramma che ha scosso l'intera comunità di Grumo Appula.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!