Iscriviti

Viterbo, uccide la moglie a fucilate sotto gli occhi della figlia, poi si uccide

Dramma nella serata del 25 settembre a Castel Sant'Elia, in provincia di Viterbo, dove un uomo 65enne ha ucciso la moglie poco più che 50enne. A lanciare l'allarme, intorno alle ore 20:15, è stata una delle figlie.

Cronaca
Pubblicato il 26 settembre 2021, alle ore 20:26

Mi piace
0
0
Viterbo, uccide la moglie a fucilate sotto gli occhi della figlia, poi si uccide

La comunità di Castel Sant’Elia, in provincia di Viterbo, è sotto shock per quanto avvenuto nella serata del 25 settembre, dove un uomo di 65 anni ha ucciso a fucilate la moglie, poco più che 50enne. Al momento non si conoscono le esatte causa del dramma, ma pare che la coppia fosse in via di separazione. Nulla però poteva far presagire quello che è successo nella serata di ieri. A lanciare l’allarme, intorno alle ore 20:15, è stata una delle due figlie coppia, che avrebbe assistito al dramma.

L’uomo ha imbraccato un fucile e ha sparato alcuni colpi verso la moglie, poi ha rivolto l’arma verso se stesso togliendosi a sua volta la vita. Il 65enne di professione faceva l’agricoltore. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, che hanno ricevuto la richiesta di aiuto da parte della figlia, la quale segnalava che la propria madre fosse stata uccisa dal 65enne. I sanitari del 118 non hanno potuto far altro che constatare l’avvenuto decesso dei due. 

Il paese sotto shock

L’omicidio-suicidio ha destato apprensione in tutto il Lazio. Gli abitanti di Castel Sant’Elia non riescono a credere a quanto accaduto. “Non ce lo saremmo mai aspettato” – dice all’agenzia Agi una signora che, con la macchina, transita vicino alla villetta dove abitavano la vittima e l’uomo suicida. 

Sul caso stanno indagando i carabinieri di Civita Castellana, che vogliono vederci chiaro sul caso. Secondo quanto riferisce Fanpage i corpi dei due coniugi sono stati trovati entrambi in una pozza di sangue. Sulla vicenda sono intervenute le autorità cittadine, che hanno inviato messaggi di cordoglio ai famigliari. I due, così come riferito dal Tg1, gestivano anche una tabaccheria nella zona.

Il Comune e lo stesso sindaco hanno postato un messaggio ai famigliari, affermando che la tragedia avvenuta sconvolge davvero tutti. Per motivi di privacy preferiamo non riportare le generalità delle persone che hanno perso la vita. Il Comune ha espresso quindi il cordoglio alle figlie e ai famigliari. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Un dramma assurdo quello che si è verificato nel viterbese, e che ha scioccato la piccola comunità di Castel Sant'Elia. Sul caso saranno adesso gli inquirenti ad indagare a fondo. I famigliari dei due coniugi sono stretti nel loro dolore. Quello accaduto nel Lazio è l'ennesimo caso di femminicidio-suicidio che accade nel nostro Paese nel giro di pochissimo tempo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!