Iscriviti
Palermo

Vincenzo e Francesca: padre e figlia in corsia per combattere insieme la pandemia

Vincenzo e Francesca, padre e figlia, hanno deciso di combattere insieme la pandemia, scendendo in trincea nel reparto Covid della stessa struttura sanitaria.

Cronaca
Pubblicato il 18 dicembre 2020, alle ore 15:05

Mi piace
1
0
Vincenzo e Francesca: padre e figlia in corsia per combattere insieme la pandemia

Siamo in Sicilia, nel Covid-Hospital di Partinico, in provincia di Palermo. E’ qui che un padre ed una figlia hanno deciso di lottare insieme contro la pandemia. Parliamo di Francesca Provenzano, 34 anni, e di Vincenzo Provenzano, che di anni ne ha 64. Entrambi prestano servizio nel reparto Covid della stessa struttura sanitaria, assistendo i pazienti infetti con indosso le tute protettive, affiancandoli nella loro solitudine quotidiana, confortando i parenti dei ricoverati, colpiti dal virus, che piangono sulle loro spalle, soffrendo per chi, purtroppo non ce la fa a vincere la battaglia contro il virus e lascia tanto dolore tra i familiari…un dolore incolmabile. 

Nonostante lo scetticismo iniziale dell’azienda e le apprensioni di nonno Vincenzo, preoccupato per i suoi due piccoli nipotini che non vedono l’ora di veder ritornare mamma Francesca dal suo turno, la giovane dottoressa e mamma è riuscita a raggiungere il suo obiettivo: quello di mettersi al servizio dei bisognosi, in questa particolare situazione dettata alla seconda ondata pandemica.

Il desiderio della dottoressa Francesca si è avverato 

Francesca dice: “Negli ultimi mesi ho sempre desiderato lavorare in un reparto Covid. Volevo farlo insieme a mio padre, All’inizio non è stato semplice per lui, ma ha sempre rispettato la mia scelta”. E papà Vincenzo, cosa ne pensa? “Non potevo trovare scuse per far desistere mia figlia da questa scelta. Abbiamo da poco assunto 20 medici neolaureati e per questo non potevo dire no a Francesca“.

La dottoressa, che lavorava in pronto soccorso, ha chiesto e ottenuto il trasferimento in terapia intensiva per curare i pazienti positivi al Covid. La sua tenacia e perseveranza hanno prevalso sul resto, così ora padre e figlia si ritrovano a combattere per la stessa causa, uno accanto all’altro, con un legame ancora più forte, per via della condivisione della stessa professione, con grandissimo coraggio e dedizione verso il proprio lavoro. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Katia Lenti

Katia Lenti - Una storia che fa commuovere e invita a riflettere: padre e figlia, entrambi medici, per combattere la pandemia, nello stesso reparto Covid. Una storia che merita di essere presa d'esempio per l'estrema dedizione alla loro professione, intensa come vocazione, che ha solo rafforzato il legame che li lega. Complimenti davvero!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!