Iscriviti

Vicenza, giovane muore nel sonno: si era vaccinato contro il Covid-19 il giorno prima

Il dramma si è verificato ad Asiago, in provincia di Vicenza, nella notte tra il 30 e il 31 luglio. La vittima è un 32enne. A fare chiarezza adesso sarà la magistratura, dalla Ulss fanno sapere che non vi sarebbe alcuna correlazione tra vaccino e decesso.

Cronaca
Pubblicato il 2 agosto 2021, alle ore 11:16

Mi piace
0
0
Vicenza, giovane muore nel sonno: si era vaccinato contro il Covid-19 il giorno prima

La comunità di Asiago (Vicenza) è sconvolta per quanto accaduto nella notte tra il 30 e il 31 luglio, quando un ragazzo di 32 anni è stato trovato senza vita nel suo letto. A fare la macabra scoperta è stata la madre alle prime ore del mattino. La donna ha provato a svegliarlo, ma il figlio non rispondeva. Inutile la chiamata immediata al 118, che ha portato sul posto un’ambulanza con i medici. Il ragazzo era già spirato. A causare il decesso potrebbe essere stato un infarto.

La Procura della Repubblica ha deciso comunque di aprire un’inchiesta. Il 32enne, secondo quanto fanno sapere i media locali, si era vaccinato contro il Covid-19 soltanto il giorno prima, alle ore 10:20, per questo la famiglia vuole vederci chiaro. La vittima aveva già sofferto in passato di miocardite. La famiglia ha chiesto al sindaco Roberto Rigoni Stern (che è anche avvocato) di attivarsi per la nomina di un consulente medico legale da affiancare alla perizia che sarà eseguita nelle prossime ore.

La Ulss 7: “Nessuna correlazione con il vaccino”

“In relazione al decesso di un giovane di 32 anni che aveva ricevuto la prima dose di vaccino anti-Covid, la Direzione dell’ULSS 7 Pedemontana precisa che al momento non vi è alcuna ragione per sospettare un nesso causale tra i due eventi. Al fine di garantire la massima trasparenza, l’Azienda ha comunque disposto lo svolgimento dell’autopsia per accertare le cause del decesso” – così ha fatto sapere l’Azienda sanitaria tramite una nota stampa.

A Vicenza Today, il sindaco di Asiago ha precisato che c’è pronto anche un esposto che non è ancora stato inviato. La Procura si sta muovendo in maniera autonoma in questo senso. “La stessa famiglia non è contro il vaccino e non vuole colpevolizzare nessuno ma solo capire come un giovane sano possa morire nel sonno” – così ha concluso il suo intervento il primo cittadino.

Nelle prossime ore potranno sicuramente conoscersi ulteriori dettagli su questo dramma che ha colpito la cittadina di Asiago. Per motivi di privacy le generalità del giovane deceduto non sono state rese note, questo anche per proteggere l’identità dei suoi famigliari, adesso distrutti dal dolore.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Ancora un'altra morte sospetta dopo il vaccino anti Covid. Anche in questo caso non si è sicuri che il siero contro il coronavirus abbia causato il decesso. Molto probabilmente il giovane è morto per cause che non sono da collegare alla vaccinazione, ma la famiglia vuole comunque fare chiarezza. Una tragedia immensa.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!