Iscriviti

Vicenza, arrestato il marito della donna uccisa a Noventa Vicentina

Si tratta di Pierangelo Pellizzari, 61 anni. L'uomo nella giornata del 10 settembre ha ucciso la moglie Rita Amenzenel dinanzi all'azienda dove quest'ultima lavorava. Prima di compiere il delitto l'uomo avrebbe addirittura preso un caffè al bar.

Cronaca
Pubblicato il 11 settembre 2021, alle ore 19:52

Mi piace
0
0
Vicenza, arrestato il marito della donna uccisa a Noventa Vicentina

Avrebbe preso prima un caffè al bar, poi si sarebbe recato presso l’azienda di Noventa Vicentina dove la moglie prestava servizio e le avrebbe esploso contro alcuni colpi di pistola, poi risultati fatali per la donna. Nel pomeriggio dell’11 settembre è terminata la fuga di Pierangelo Pellizzari, il 61enne sospettato di aver ucciso la moglie Rita Amenzenel nella giornata del 10 settembre. Tutto è accaduto di prima mattina. Dopo aver ucciso la donna, Pellizzari si è dato alla fuga. 

A trovarlo sono stati i carabinieri. Il soggetto è stato trovato poco lontano dalla sua abitazione: si era infatti rifugiato a poca distanza dalla casa dove la coppia viveva. Secondo chi indaga, l’uomo per uccidere la moglie avrebbe esploso contro di lei almeno quattro colpi di pistola, poi uno in aria poco prima di allontanarsi. A prestare i primissimi soccorsi sono state le colleghe della donna. I testimoni raccontato che con tutta calma ha infilato la pistola nella giacca, è salito sulla sua jeep e si è allontanato.

Il caffè al bar

I militari dell’Arma in queste ore hanno visionato i filmati ripresi dalle telecamere di videosorveglianza della zona, e proprio dai frame visionati si è capito che l’assassino, prima di compiere il delitto, ha preso il caffè in un bar della zona. I proiettili avrebbero sfigurato al volto la malcapitata: uno l’avrebbe colpita alle spalle, dall’alto verso il basso. 

L’abitazione dove è stato trovato l’uomo si trova a Villaga. L’uomo non ha opposto nessuna resistenza ai carabineri, che hanno sentito rumore provenire dall’abitazione. Il femminicidio, l’ennesimo che accade in questi giorni in Italia, ha sconvolto la comunità di Noventa Vicentina, cittadina che si trova nell’omonima provincia veneta. “Ho paura perché si tratta di una persona cattiva, un assassino libero” – così aveva detto la ex fidanzata di Pellizzari alla trasmissione “Quarto Grado” nelle ore immediatamente successive alla tragedia. 

“La prima volta mi ha picchiata, quando gli ho detto che la nostra storia era finita. In un’altra occasione mi ha aspettato in garage, mentre io andavo a lavorare e mi ha picchiata ancora. Sono stata fortunata perché non ho subito quello che ha fatto alla moglie” – così ha poi concluso il suo intervento l’ex fidanzata. Il killer si trova adesso in carcere. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Un episodio davvero assurdo quello avvenuto a Noventa Vicentina. Un delitto che ha lasciato sotto shock l'intera comunità quello di Rita Amenzenel, uccisa dal marito per futili motivi. Quello dei femminicidi è un problema che le autorità stanno combattendo con forza. Per questo le forze dell'ordine invitano sempre a denunciare i propri aguzzini ai primi comportamenti violenti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!