Iscriviti

Vibo Valentia, a 11 anni vive nel degrado: senza elettricità e nella sporcizia

Viveva con la madre 32enne in un appartamento senza elettricità e ricoperto dalla sporcizia e dai rifiuti. La donna è stata denunciata e la 11enne affidata momentaneamente ad una zia: le immagini shock dell'abitazione.

Cronaca
Pubblicato il 27 gennaio 2019, alle ore 09:12

Mi piace
2
0
Vibo Valentia, a 11 anni vive nel degrado: senza elettricità e nella sporcizia

Ci troviamo in provincia di Vibo Valentia, a Filogaso, dove una mamma di 32 anni viveva con la figlia appena 11enne in condizioni disastrose, presso un appartamento senza corrente elettrica né acqua, e completamente sommerso da rifiuti ed escrementi. Ad avvisare i carabinieri delle pessime condizioni igienico-sanitarie in cui versava la famiglia, sono stati i vicini di casa allarmati dal forte odore che proveniva dall’appartamento.

Ad aprire la porta ai carabinieri, è stata la stessa 32enne, che li ha fatti entrare in casa. I militari hanno raccolto filmati per documentare la condizione in cui viveva la famiglia. Quelle immagini stanno facendo il giro del web lasciando senza parole centinaia di utenti.

La condizione di degrado

Dopo una separazione legale con il marito e padre dell’11enne, dove l’uomo è stato costretto a trasferirsi nel nord Italia per lavorare, la donna è rimasta a vivere da sola nell’abitazione con la bambina. Sembrerebbe che la 32enne abbia sempre sofferto di crisi depressive, non attribuibili alla separazione, ma non è ancora chiaro che cosa l’abbia spinta fino ad una situazione tanto degradante.

Quando i carabinieri sono entrati nell’appartamento, si sono ritrovati di fronte ad uno scenario quasi surreale. Molti mobili della casa non erano riconoscibili poichè sommersi da sacchetti della spazzatura. L’immondizia e gli escrementi si trovavano ovunque nell’appartamento, e nello stesso luogo dormiva anche la bambina di soli 11 anni.

A rendere questa notizia molto discussa, un particolare della bambina che ha fatto sorridere in molti. Nonostante il pessimo stati igienico-sanitario in cui versava l’11enne, era riuscita a diventare ugualmente la prima della classe grazie alla sua grande voglia di studiare e l’amore verso la scuola. La madre è stata ora denunciata per maltrattamento di minore e scortata in Procura. La bambina è stata affidata momentaneamente alla zia.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - L'ennesimo caso di una famiglia sepolta in casa dalla sporcizia e dagli escrementi. Mi chiedo come sia possibile delle persone riescano ad arrivare a tanto senza trovare un aiuto prima. Dovremmo guardarci più spesso attorno per vedere se qualcuno a noi vicino necessita del nostro aiuto prima di farli arrivare ad una condizione invivibile come in questo caso.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!