Iscriviti

Vertiginoso calo demografico in Italia: sono gli stranieri a rimpolpare la popolazione

Secondo l'ultimo Report ISTAT diffuso oggi, la popolazione italiana sta subendo un calo notevole, ma ad arginare questo fenomeno pare essere l'aumento dei cittadini stranieri.

Cronaca
Pubblicato il 3 luglio 2019, alle ore 14:57

Mi piace
6
0
Vertiginoso calo demografico in Italia: sono gli stranieri a rimpolpare la popolazione

Dal 2015, l’Italia si è vista davanti all’increscioso fenomeno di un calo demografico, per la prima volta negli ultimi novanta anni.

Il significativo declino sulla popolazione italiana lo si nota dal confronto tra il 2017 e il 2018: il calo sfiora la soglia del -0,4%, contando 253 mila persone in meno nel dicembre 2018 (55 milioni 104 mila) rispetto all’anno precedente.

Se invece si tiene il paragone da poco prima dell’inizio del declino demografico, osserviamo che dal 2014 la perdita degli italiani è pari alla scomparsa di una città della grandezza di Palermo che, ad oggi, ha la fortuna di contare 677 mila abitanti. Significativo è il dato che certifica una notevole diminuzione delle nascite: dal 2018 al 2017 è pari al -4%, secondo quanto appena certificato dal Report dell’ISTAT.

A rallentare questo significativo declino secondo l’ISTAT (Istituto Nazionale di Statistica) sarà l’aumento di cittadini stranieri. L’ente di ricerca sopra nominato infatti ha voluto affermare come i “nuovi” cittadini italiani grazie all’acquisizione della cittadinanza dal 2016 hanno superato la cifra di 638mila permettendo di contenere in parte l’ingente perdita dei residenti italiani. Senza questa sorta di “intervento”, infatti, il declino demografico avrebbe sfiorato una cifra molto più alta e preoccupante: si sarebbe infatti registrato un calo di circa 1 milione e 300 mila unità.

Alla fine dell’anno appena passato (2018), i cittadini stranieri che hanno avuto la possibilità di iscriversi all’anagrafe sono circa 5.255.503: siamo testimoni di un grande aumento rispetto all’anno precedente (2017), in quanto nei dati più recenti il numero ammonta a 111 mila (+2,2%). Questo aumento denota anche un fatto molto significativo: i cittadini “stranieri” arrivano a costituire l’8,7% della popolazione residente.

Secondo gli ultimi dati emanati dall’ISTAT, si può affermare che sta calando il numero di cittadini stranieri che lasciando l’Italia, mentre raggiunge la cifra percentuale del +1,9% di la popolazione del nostro Paese che decide di emigrare all’estero. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Rosy Manganelli

Rosy Manganelli - L'ISTAT ha parlato e l'ha fatto usando l'unico linguaggio che conosce: i dati. Ed i dati sono fatti. La popolazione italiana sta subendo un calo significativo e questo senza dubbio non è un dato trascurabile e, anzi, sono curiosa di vedere come e se questi elementi verranno utilizzati dai media.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!