Iscriviti

Verona, no vax diventa mamma mentre è intubata: la piccola pesa un chilo

Una no vax ha dato alla luce la sua bimba, che pesa solo 1 chilo, all'ospedale Borgo Trento di Verona. La piccola sta bene, mentre le condizioni della donna sono ancora critiche.

Cronaca
Pubblicato il 21 dicembre 2021, alle ore 15:41

Mi piace
0
0
Verona, no vax diventa mamma mentre è intubata: la piccola pesa un chilo

Maria è nata prematura, a 27 settimane, e pesa un chilo ma respira da sola e non è intubata. La mamma, una donna triestina di 45 anni no vax l’ha messa al mondo mentre è ricoverata nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Borgo Trento di Verona. 

La 45enne ha deciso di non vaccinarsi, contraendo il virus mentre era in gravidanza. Nel mese di novembre la donna era stata ricoverata nell’ospedale Cattinara di Trieste in condizioni critiche, per poi essere trasferita a Verona, dove si trova ricoverata tutt’ora, dove in caso di necessità si può utilizzare il macchinario per l’Ecmo, la circolazione extracorporea che permette l’ossigenazione del sangue. Qui, a differenza di Cattinara, era già stata trattata una paziente incinta risultata positiva al coronavirus.

Le condizioni della piccola e della mamma

Il quotidiano l’Arena riporta le dichiarazioni della Terapia intensiva neonatale: “Attendiamo fiduciosi, consapevoli che la situazione è critica. Fin qui è stato fatto un ottimo lavoro d’equipe. Abbiamo investito le migliori professionalità per arrivare a questo risultato, che non era per niente scontato. Adesso non resta che aspettare”, aggiungendo: “E’ stato necessario fare una trasfusione alla bambina – spiegano ancora da Borgo Trento -, ma ora è stazionaria, senza complicazioni grazie alla tempestività dell’intervento e all’ottimo lavoro di monitoraggio e d’equipe tra anestesisti di area Covid ed ostetrico-ginecologi dell’azienda”. 

 La madre della bambina rimane in terapia intensiva in prognosi riservata e sta lottando tra la vita e la morte. La donna si è ammalata ed è stata a lungo, troppo a lungo, a casa. Evidentemente senza che nessuno si rendesse conto che continuava a peggiorare. Quando è arrivata l’ambulanza la quarantacinquenne boccheggiava (riferisce un operatore sanitario).A causa dell’insufficienza respiratoria la signora ha avuto una ipossiemia ed è stata portata in ospedale con urgenza.I medici di Cattinara, vista la situazione, hanno chiesto il trasferimento al Borgo Trento di Verona, che nei mesi scorsi aveva già avuto in cura una donna incinta colpita dal Covid. 

Il 7 dicembre, invece, è morta la madre della 45enne, anche lei contagiata. La vittima aveva 68 anni ed era ricoverata in terapia intensiva all’ospedale di Cattinara da circa 20 giorni. Nel reparto Pneumo Covid dell’ospedale giuliano, era stato trattato per lo stesso motivo anche il marito della neo mamma. L’intera famiglia, infatti, si è rifiutata di farsi vaccinare.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Finalmente una bella notizia: la bimba della no vax triestina è nata e sta, tutto sommato, bene. Mi auguro che anche la madre possa presto riprendersi e iniziare la sua nuova vita accanto alla sua piccola. Questo ennesimo episodio ci spiega quanto il virus sia spietato e quanto la forza della natura riesca a far miracoli, a volte.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!