Iscriviti

Verona, il corpo di Federica Lardini riaffiora dalle acque gelide dell’Adige: era stata truffata

Un tragico epilogo quello della scomparsa di Federica Leardini. Purtroppo i suo corpo senza vita è riemerso dalle acque gelide del fiume Adige. Nelle prossime ore l'autopsia.

Cronaca
Pubblicato il 21 dicembre 2020, alle ore 12:10

Mi piace
0
0
Verona, il corpo di Federica Lardini riaffiora dalle acque gelide dell’Adige: era stata truffata

Una notizia tragica, quella accaduta nella Bassa Veronese. Il corpo senza vita della 35enne Federica Leardini, è stato ritrovato dai vigili del fuoco e dai carabinieri poco dopo le 12 di ieri, domenica 20 dicembre. Il cadavere della donna, operaia in una fabbrica di Bonferraro, è riafforato dalle gelide acque dell’Adige, incastrato ad un ramo, in territorio di Villa Bartolomea, a circa 3 km dalla valle in cui, con moltissime probabilità, è caduta nel fiume.

La vittima, sposata, madre di 2 bambine, aveva fatto perdere le sue tracce da venerdì mattina. Recatasi all’ufficio postale per effettuare delle operazioni sul suo conto corrente, arrivata allo sportello, ha scoperto che tutti i soldi depositati erano spariti. Qualcuno, dunque, si sarebbe impossessato delle credenziali di accesso e avrebbe acquistato on-line, fino a svuotarle il conto. 

L’accaduto

Stravolta dalla brutale violenza psicologica che subiscono le vittime di una truffa, ignara, forse, del fatto che fosse previsto un rimborso da parte dell’assicurazione, Federica è uscita dall’ufficio postale, è tornata a casa e alle 16 è salita in auto, senza far più ritorno presso la sua abitazione. E’ stato il marito, dopo aver più volte tentato di rintracciarla sul cellulare, invano, ad allertare il 112. I carabinieri di Nogara hanno immediatamente attivato le ricerche e dalle verifiche è emerso che il cellulare della vittima aveva agganciato una cella telefonica a San Pietro di Legnano e, in seguito, a Legnano. Intorno alle 18 del sabato, la Citroen di Federica è stata trovata parcheggiata in via Argine, a Legnano…stradina che porta al fiume dove è avvenuto il tragico ritrovamento della sua salma.

Numerosi i messaggi di cordoglio e di addio per Federica Leardini. Il post del compagno in cui chiedeva aiuto ha fatto il giro dei social. Tutti si erano adoperati nella speranza di riuscire a trovarla sana e salva.“Oggi ho perso un’amica una collega. Sei nel mio cuore e di tanti colleghi e amici”“Ci mancherai Fede …ho sperato fino al ultimo”“R.i.p Fede….veglia da lassù la tua piccola bimba e tuo marito”“Ti ho conosciuto per alcuni anni ma è bastato capire che bella persona che eri. R.I.P”

Anche il sindaco di Nogara, Flavio Pasini ha voluto esprimere il suo cordoglio per la morte di Federica Leardini:“La tristezza oggi è entrata nel cuore di tutta la nostra Comunità. Abbiamo sperato tutti in un epilogo diverso, ma purtroppo questa mattina ci siamo trovati di fronte ad una cruda e inspiegabile realtà che nessuno di noi avrebbe voluto credere. Siamo sgomenti e addolorati. Ci stringiamo forte in un abbraccio ai famigliari di Federica, al marito e alla piccola figlia, nella speranza che da lassù lei possa vegliare ed aiutare tutti loro”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Katia Lenti

Katia Lenti - Non ci sono parole per esprimere una tragedia così. Riposa in pace Federica. Veglierai da lassù le tue bambine e tuo marito. Addio ad una giovane donna, bella, amatissima dalla sua comunità, madre. Spero solo che sia fatta giustizia e che il responsabile della truffa a danno della vittima possa finalmente avere un volto e la punizione che merita.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!