Iscriviti
Venezia

Venezia, vede il figlio davanti a un film a luci rosse: lo prende a bastonate e lo manda in ospedale

Un ragazzino è finito in ospedale due notti fa a Mestre. Il padre, faticando a prendere sonno, si è alzato sentendo dei rumori in cucina trovando il figlio davanti ad un film per adulti. La reazione di quest'ultimo è stata violenta, l'uomo è stato denunciato.

Cronaca
Pubblicato il 3 luglio 2021, alle ore 12:45

Mi piace
0
0
Venezia, vede il figlio davanti a un film a luci rosse: lo prende a bastonate e lo manda in ospedale

Stava guardando un film a luci rosse nel salotto, quando all’improvviso un ragazzino è stato raggiunto dal padre che lo ha preso a bastonate con una scopa. L’incredibile e grave episodio si è verificato due notti fa a Mestre, in provincia di Venezia. L’uomo, non riuscendo a dormire, ha sentito dei rumori in sala, per cui si è alzato per vedere che cosa stesse succedendo. Improvvisamente si è trovato davanti ad una scena che, molto probabilmente, non si aspettava. 

Il figlio, infatti, stava vedendo un film a dir poco spinto. Erano circa le 2:00 della notte, quando dall’appartamento si sono udite delle urla piuttosto forti. Il padre ha dapprima rimproverato il ragazzino, poi ha preso una scopa e lo ha colpito con una bastonata. Il giovane, intuendo il pericolo, ha messo le braccia davanti coprendosi il volto. Il colpo di scopa è stato talmente tanto forte che il ragazzo ha rimediato una grossa ferita, per questo è stato trasportato immediatamente in ospedale. 

Avvisati i carabinieri

I sanitari hanno chiesto subito al ragazzo che cosa fosse successo, e il giovane ha spiegato tutto. I medici hanno avvertito dell’accaduto i carabinieri della locale stazione, che non hanno tardato ad arrivare a casa della famiglia. Dopo le formalità di rito il padre del ragazzo è stato denunciato per lesioni aggravate

L’adulto ha cercato di spiegare ai militari che si è trattato di un incidente, e che mai un episodio del genere era accaduto prima. Gli ha dato insomma fastidio che il giovanissimo stesse guardando filmati per adulti. I militari però non hanno voluto sentire ragioni. Pare che già altre volte il padre abbia richiamato il ragazzo perchè non studiava e non avrebbe obbedito alle regole impartite dalla famiglia, perdendo tempo a vedere filmati a luci rosse. 

Nelle prossime ore si potranno conoscere sicuramente altri dettagli su questo assurdo episodio. Fortunatamente il giovane non ha riportato altre conseguenze fisiche e si rimetterà presto. Per lui la paura è stata davvero tanta. Per motivi di privacy le sue generalità e quelle del padre non sono state rese note.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Un episodio davvero assurdo quello avvenuto a Mestre. Sicuramente questo papà poteva agire meglio, rimproverando magari sonoramente il figlio. Il ragazzo ha rischiato grosse conseguenze fisiche, per questo ai carabinieri non è restato altro da fare se non denunciarlo. La violenza è assolutamente da evitare in qualunque circostanza e ogni episodio del genere va denunciato.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!