Iscriviti
Venezia

Venezia, trovata morta Eleonora Rioda, l’organizzatrice di eventi delle star

E' stata trovata il giorno di Pasqua priva di vita nella sua abitazione Eleonora Rioda, fondatrice di "Venice First" e organizzatrice di eventi dei vips.

Cronaca
Pubblicato il 25 aprile 2019, alle ore 08:49

Mi piace
1
0
Venezia, trovata morta Eleonora Rioda, l’organizzatrice di eventi delle star

E’ arrivata il giorno di Pasqua, domenica 21 aprile, la triste notizia del ritrovamento del corpo di Eleonora Rioda privo di vita presso la sua abitazione a Giudecca, a Venezia.

Sulla morte della giovane organizzatrice di eventi di lusso, c’è stato un totale riserbo, ma in queste ultime ore è stata ufficializzata la notizia che si tratta di suicidio.

Eleonora Rioda

Eleonora Rioda, ragazza di 37 anni, era riuscita, in poco tempo, era riuscita a farsi conoscere a livello nazionale e mondiale. Fondatrice di “Venice First” nel 2009, ha curato gli eventi più lussuosi ed importanti che si sono tenuti nella città veneziana; è stata la più richiesta dalle star di Hollywood quali Tom Cruise, Angelina Jolie, Tom Hanks, Robert De Niro, Steven Spielberg e Will Smith.

Tra i suoi eventi più importanti e indimenticabili, la partecipazione nell’organizzazione del matrimonio, nel 2011, della figlia di un magnate indiano. Quel matrimonio da 20 milioni di euro, 800 invitati, Shakira come ospite e due elefanti asiatici hanno portato la “Venice First” e la sua fondatrice nelle pagine di Vouge India.

La giovane 37enne si è occupata del matrimonio tanto discusso tra l’ex calciatore della Juventus, Alvaro Morata, con la modella veneta Alice Campello.

Il suicidio

Negli ultimi giorni, la wedding planner si stava occupando di alcuni preparativi legati alla Biennale Arte; nel giorno di Pasqua, domenica 21 aprile, ha scelto di farla finita togliendosi la vita presso la sua abitazione dov’è stata poi trovata.

Durante il matrimonio social, organizzato dalla 37enne, per il calciatore Alvaro Morata e la modella Alice Campello, la giovane wedding planner aveva scoperto di essere gravemente malata; tuttavia, come testimoniano i molti colleghi ed amici, non ha mai perso le forze per continuare a svolgere il suo lavoro in modo impeccabile.

Quando domenica scorsa è stato rinvenuto il suo corpo, si è subito pensato ad un gesto estremo legato alla sua battaglia sfortunatamente persa contro la sua importante malattia; dopo poco tempo è stata ufficializzata la notizia con il ritrovamento di un suo biglietto, scritto per la famiglia, in cui erano riportate le sue ultime parole e le motivazioni del suo estremo gesto.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - La nostra vicinanza alla famiglia di Eleonora, ai suoi amici e ai colleghi che in questo momento stanno affrontando un dolore terribile ed inaspettato. Vogliamo ricordare Eleonora con il suo sorriso spontaneo e sincero e la sua volontà di far felici le persone che si rivolgevano a lei e alla sua agenzia.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!