Iscriviti
Venezia

Venezia, ristoratore stroncato da un’emorragia cerebrale

Si tratta del noto ristoratore di Chioggia, in provincia di Venezia, trovato in bagno privo di sensi dalla moglie. La causa del decesso sarebbe una emorragia cerebrale che lo ha stroncato a soli 44 anni. Lascia la moglie e i due figlioletti.

Cronaca
Pubblicato il 17 ottobre 2021, alle ore 18:13

Mi piace
0
0
Venezia, ristoratore stroncato da un’emorragia cerebrale

Il mondo della ristorazione veneto, e soprattutto di Chioggia, in provincia di Venezia, piange la scomparsa di Cristiano Boscolo Cegion, titolare dell’omonima pizzeria al taglio situata in via San Marco, sempre nella cittadina veneta. Secondo quanto riferisce la stampa locale, l’uomo, 44 anni, è stato trovato in bagno senza vita dalla moglie. I soccorsi, giunti tempestivamente sul posto, lo hanno trasportato in codice rosso in ospedale. In Pronto Soccorso è arrivata la diagnosi dell’emorragia cerebrale: il decesso sarebbe stato solo questione di tempo. Cristiano si è spento nel reparto di Terapia Intensiva

I medici hanno riferito che a stroncare il professionista sia stata appunto una emorragia cerebrale. Lavorava molto Cristiano, “El Tocia” per gli amici: anche 20 ore al giorno. Di tanto in tanto si concedeva qualche giorno di riposo, e così aveva fatto quando aveva dovuto comunicare ai suoi clienti che la sua attività sarebbe rimasta chiusa dal 18 al 27 ottobre. Qualche giorno di ferie, giusto per riposarsi dalla grande fatica di tutto l’anno. Ma Cristian non ce l’ha fatta. 

Il dolore della comunità

“Era un nostro socio da tanti anni. Siamo profondamente addolorati, non ci sono parole giuste da dire in queste situazioni. È una perdita grande per la famiglia e per tutta la comunità” – così ha riferito al Corriere della Sera, Alessandro Da Re, presidente di Ascom. Cristiano da tutti era conosciuto come un grande lavoratore. 

Giovedì sera, mentre era a casa, il ristoratore ha cominciato ad avvertire un certo malessere, un senso di nausea che lo ha costretto ad andare al bagno. Cristiano credeva così di liberarsi, ma ha perso i sensi. Venerdì mattina qualcuno aveva sparso in giro per Chioggia la notizia della sua morte, ma poi la stessa è stata smentita da un post sui social, che informava di come il ristoratore fosse gravissimo ma non ancora deceduto. 

Decesso che poi è arrivato poche ore dopo, verso le 15:30 del pomeriggio. Boscolo Cegion lascia la moglie e i due figlioletti. Cristian aveva ereditato la pizzeria dal padre, anche lui morto prematuramente a soli 48 anni, ma ne aveva fato molto più di un locale da asporto. Non solo un’ottima pizzeria ma anche bar, caffetteria e spettacoli musicali e di intrattenimento.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Un decesso davvero assurdo e che lascia senza parole quello di questo ristoratore veneto, che si è spento a soli 44 anni. Non sono note ancora le cause della emoraggia cerebrale che lo ha colpito. I famigliari, amici, conoscenti e colleghi sono sotto shock per quanto avvenuto, così come l'intera cittadina di Chioggia.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!