Iscriviti
Venezia

Venezia: donna evade dai domiciliari, "avevo voglia di sushi"

Una donna decide di disubbidire all'ordinanza degli arresti domiciliari soddisfacendo la sua voglia di uscire e mangiare del sushi. Ecco come si sono svolti i fatti e la sanzione che le è stata comminata.

Cronaca
Pubblicato il 6 settembre 2020, alle ore 20:53

Mi piace
2
0
Venezia: donna evade dai domiciliari, "avevo voglia di sushi"

Può capitare che, durante gli arresti domiciliari, si abbiano delle voglie e dei desideri che non sempre è possibile soddisfare. Una donna del Veneto ha deciso di soddisfare il suo desiderio eludendo gli arresti domiciliari e cercando di esaudire la sua voglia. Ecco cosa ha fatto e le conseguenze del gesto che ha riportato. 

Una donna si ritrova agli arresti domiciliari in seguito a resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale da poche ore, e ha deciso nuovamente di disubbidire al divieto imposto, recandosi al take away in quanto desiderosa di mangiare del sushi. Il fatto è avvenuto a Mestre nella giornata del 31 agosto durante dei controlli e una perlustrazione da parte delle forze dell’ordine che hanno portato anche a un arresto e a varie altre denunce per reati vari. 

I controlli e le perlustrazioni saranno effettuati anche nei giorni prossimi sempre da parte delle forze dell’ordine per cercare di combattere l’illegalità che sta continuando nella zona. Le operazioni si sono concentrate in alcune zone specifiche della città, ovvero nella zona del quartiere Piave che comprende Via Cappuccina e Via Monte San Michele. Durante il fine settimana, le forze dell’ordine si sono affidate anche all’unità cinofila della Città metropolitana di Venezia per i controlli. 

Proprio durante questi giri di perlustrazione, hanno arrestato una donna di 41 anni di Mirano già conosciuta alle forze dell’ordine in quanto questa settimana ha deciso di trascorrere in modo diverso i suoi giorni. Si è resa protagonista di una rissa all’interno di un discount in seguito alla quale è stata arrestata per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. 

Mentre si trovava agli arresti domiciliari, ha deciso di disubbidire uscendo senza permesso. Dal momento che aveva voglia di sushi, è uscita di casa inconsapevole del fatto che i carabinieri la controllassero. In seguito a questo fatto, la donna è stata arrestata per evasione. Nell’ambito di questa operazione, hanno anche perquisito la casa di un giovane italiano classe 1999, per il quale è scattata la denuncia per produzione e spaccio di stupefacenti in quanto in casa coltivava la marijuana. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Devo dire che le forze dell'ordine di Mirano hanno avuto molto da fare questa settimana. La donna di Mirano, oltre alla rissa, ha evaso gli arresti domiciliari riuscendo a soddisfare il suo desiderio di sushi. Una storia davvero surreale e atipica che sicuramente lascerà degli strascichi. Speriamo che almeno il sushi fosse buono e che ne sia valsa la pena.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!