Iscriviti
Bari

Variante "inglese" del Covid riscontrata anche in Puglia: c’è il primo caso confermato

Lo hanno confermato le autorità sanitarie regionali, che hanno invitato i cittadini a mantenere la calma, anche perché bisogna ancora capire se questa mutazione sia effettivamente più contagiosa degli altri ceppi di Sars-CoV-2.

Cronaca
Pubblicato il 24 dicembre 2020, alle ore 16:27

Mi piace
1
0
Variante "inglese" del Covid riscontrata anche in Puglia: c’è il primo caso confermato

Quello che temevano gli esperti è accaduto. La cosiddetta variante “inglese” del Sars-CoV-2 è giunta in Puglia. Un paziente, il cui tampone è stato rilevato lo scorso 19 dicembre, è risultato positivo alla mutazione, per cui adesso è stato messo in isolamento insieme a tutti i suoi contatto stretti. L’annuncio è stato dato poche ore fa dalle autorità sanitarie regionali. che hanno però invitato la popolazione a mantenere la calma, anche perché si sta cercando di capire se questa nuova variante sia effettivamente più contagiosa degli altri ceppi di Sars-CoV-2, come ad esempio quello cosiddetto di “Wuhan”

La notizia è stata anche confermata da Pierluigi Lopalco, assessore alla sanità della regione Puglia. L’esperto ha spiegato che le analisi sono avvenute presso il laboratorio di virologia del Policlinico di Bari il quale ha collaborato anche con l’Istituto Zooprofilattico di Puglia e Basilicata. Al momento, spiega l’assessore, il sistema di tracciamento sta funzionando bene e per questo si riescono ad identificare tempestivamente questi pazienti con le nuove varianti del Covid-19. Per il momento, quindi, la situazione nella regione resta sotto controllo. 

Screening su tutti i passeggeri provenienti dalla Gran Bretagna

L’Italia ha bloccato tutti i voli passeggeri da e per la Gran Bretagna, proprio a causa della diffusione di questa nuova mutazione. Il Governo però sta mettendo in campo numerose risorse per far rientrare i connazionali rimasti bloccati sul suolo britannico. Tutti i passeggeri che rientraranno da quella zona saranno sottoposti a screening anche in Puglia: chi risulterà positivo al Covid verrà immediatamente isolato e resterà in regime di quarantena fino alla guarigione. Nei positivi si tenterà quindi di isolare la variante “inglese”.

E non è solo la variante proveniente dalla Gran Bretagna a preoccupare. Ve ne è infatti un’altra che avrebbe avuto origine in Sud Africa, e che sarebbe presente lo stesso anche in Inghilterra. In questi giorni di festa la macchina dello screening non si fermerà, e presso le postazioni situate all’interno della Fiera del Levante di Bari e presso il drive-through dell’ospedale Antonio Perrino di Brindisi, nei giorni 28-29-30 dicembre i viaggiatori provenienti dalla Gran Bretagna saranno sottoposti al test.

Gli interessati verranno contattati dalle proprie Asl di riferimento tramite mail, e nella missiva ci sarà indicato il giorno e l’orario in cui presentarsi presso una delle strutture autorizzate per effettuare i tamponi anti Covid. In questi giorni la Puglia sta vedendo nuovamente crescere i casi di contagio e per questo le autorità invitano la gente a prestare la massima attenzione. La regione è considerata a rischio “alto”

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - La variante "inglese" è arrivata anche in Puglia e adesso c'è apprensione tra i cittadini. Nelle prossime settimane si vedranno gli effetti e non è escluso che potrebbero essere prese altre misure restrittive per contenere il contagio. L' allerta resta alta anche se per adesso non è il caso di allarmarsi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!