Iscriviti

Variante Covid, Walter Ricciardi: "Limitare mobilità unica soluzione possibile"

Lo ha detto alla trasmissione "Buongiorno" su SkyTg24 il consulente del Ministro della Salute, che ha spiegato che la lotta alla pandemia è ancora lunga. Se i vaccini avranno effetto potremo essere fuori dall'emergenza a 2021 inoltrato.

Cronaca
Pubblicato il 22 dicembre 2020, alle ore 14:42

Mi piace
0
0
Variante Covid, Walter Ricciardi: "Limitare mobilità unica soluzione possibile"

Walter Ricciardi, consulente del Ministro della Salute, Roberto Speranza, è tornato a parlare della pandemia da Sars-CoV-2. Lo ha fatto stamattina 22 dicembre in un’intervista durante la trasmissione “Buongiorno” andata in onda su SkyTg24.

Secondo l’esperto, la lotta al virus sarà ancora molto lunga e per il momento l’unica soluzione possibile per cercare di frenare il contagio è di limitare la mobilità e i contatti personali. Ricciardi ha spiegato che con questa nuova variante “inglese” in circolazione il pericolo di un aumento della curva dei contagi è molto significativo, tra l’altro ancora non sappiamo con precisione se proprio questa mutazione del virus sia responsabile di quanto successo durante la seconda ondata. 

Il professionista afferma che sarà ancora “una battaglia lunga e non c’è da illudersi che finisca presto” – così Walter Ricciardi ha detto a SkyTg24. Secondo lui se si hanno per diverse settimane numeri molto alti, perché la situazione torni ad un livello accettabile ci vorrà diverso tempo, probabimente uno o due mesi. Per questo le persone dovranno continuare a comportarsi in maniera responsabile, continuando a seguire le regole impartite dalle autorità sanitarie in materia di contenimento della pandemia. 

Walter Ricciardi: “Le scuole risentono della circolazione esterna del virus”

A Walter Ricciardi è stato chiesto anche un parere sull’apertura delle scuole, e su questo punto l’esperto è stato chiaro, affermando che gli istituti scolastici risentono della “circolazione esterna del virus”. Per cui, se il patogeno circola intensamente al di fuori degli ambienti scolastici, è probabile che anche nelle scuole si veda un aumento dei casi di contagio. Per Ricciardi, prima di far tornare in classe i ragazzi, sarebbe meglio di aspettare un poco. Il professionista ha ribadito che questa situazione non si risolverà nel giro di una decina di giorni.

Per quanto riguarda l’individuazione della nuova variante del Covid-19, Ricciardi ritiene che l’Inghilterra abbia dato l’allarme forse troppo tardi, in quanto tale mutazione sarebbe stata in circolo nel Regno Unito e anche in Italia forse già da novembre. I vaccini, comunque, assicura l’esperto, dovrebbero essere efficaci anche contro questa nuova variante in quanto la struttura del virus non è assolutamente mutata. In queste ore una delle aziende produttrici del vaccino anti Covid, la Pfizer-BioNTech, ha rassicurato la popolazione che in caso il Sars-CoV-2 dovesse mutare in maniera importante sarà pronta a fornire un altro vaccino utile in sole sei settimane

Ricciardi ritiene poi che in Italia il tracciamento non abbia funzinato a dovere e che non si sia seguita la linea “rigorista” voluta dallo stesso Ministro della Salute, Roberto Speranza. Il professionista ritiene che si debba prendere esempio da paesi come Australia e Nuova Zelanda, che grazie ad un contact tracing efficace hanno potuto trascorrere in maniera tranquilla il Natale. “Se continua di questo passo avremo 40 mila morti a febbraio” – così ha affermato Walter Ricciardi durante l’intervista. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Monito importante quello di Walter Ricciardi che continua ad avvisare la popolazione sui rischi che si corrono in questo periodo, anche perché adesso c'è una variante del Covid che sembra essere più contagiosa di quella precedente. Limitare i contatti personali sembra quindi essere, al momento, l'unica soluzione per proteggerci dal virus.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!