Iscriviti

Varese, la moglie ha un infarto. Marito invalido muore di stenti

Dramma in provincia di Varese: una donna 80enne, colta da un infarto, muore in giardino; il marito, invalido e costretto a letto, è stato trovato privo di vita dopo giorni.

Cronaca
Pubblicato il 2 marzo 2019, alle ore 13:04

Mi piace
2
0
Varese, la moglie ha un infarto. Marito invalido muore di stenti

Un vero dramma quello avvenuto a Cantello, in provincia di Varese, dove sono stati trovati due coniugi privi di vita all’interno della loro abitazione. La scoperta dei corpi è avvenuta dopo circa quattro giorni dal loro decesso; si tratta di morte naturale. A lanciare l’allarme è stata una nipote della coppia, che da giorni provava a chiamare gli zii senza ricevere risposta, fino a quando ha deciso di dirigersi nella loro abitazione, in via Trieste, senza trovare qualcuno che le aprisse la porta.

Tullia Donghi, 80 anni, era l’unica persona ad occuparsi del marito invalido e costretto a letto ormai da tempo. Quando la donna è stata colta da un malore improvviso, l’88enne, Luigi Parnigoni, è rimasto senza aiuto in casa e per questo è deceduto di stenti qualche giorno dopo.

Il caso

La notizia della morte dei due coniugi ha colpito non solo la cittadina di Cantello ma anche la vicina Gaggiolo, in Svizzera, dove Tullia e Luigi erano molto conosciuti ed apprezzati. I due 80enni vivevano da soli e questa solitudine si è rivelata fatale.

Tullia Donghi, l’unica in casa che si occupava del marito invalido e costretto a letto da anni, si era recata nel giardino dell’abitazione, e proprio qui è stata colta da un infarto improvviso che non le ha dato neanche il tempo di poter chiedere aiuto. L’80enne si è accasciata sotto ad un albero in giardino ed è morta. Presumibilmente dopo circa quattro giorni, da quanto è stato affermato dal medico legale, Luigi è stato anche lui colto da un malore, a causa della mancanza di cibo e di acqua, ed è morto come la moglie.

Quando una parente dei due coniugi ha lanciato l’allarme non ricevendo alcuna risposta da parte dei due 80enni, sono arrivati i carabinieri ed i vigili del fuoco presso l’abitazione e, una volta riusciti ad entrare, hanno ritrovato i corpi privi di vita di Tullia e Luigi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Davvero una storia triste quella di questi due anziani 80enni, rimasti da soli. L'unica cosa che può rincuorare, anche se di poco, è che ora sono nuovamente insieme mano nella mano, e che hanno iniziato una nuova vita finalmente senza sofferenza, come sono certa che meritassero. Un grande abbraccio all'intera famiglia e agli amici.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!