Iscriviti
Napoli

Uomo ucciso a colpi di cric e coltellate a Torre Annunziata

Il dramma nella tarda serata di ieri 19 aprile in provincia di Napoli, la vittima è un 61enne. La tragedia forse al culmine di una lite per un posteggio, la vittima stava cercando di difendere la figlia che afferma che a suo padre è stato teso un agguato.

Cronaca
Pubblicato il 20 aprile 2021, alle ore 10:37

Mi piace
0
0
Uomo ucciso a colpi di cric e coltellate a Torre Annunziata

Una tragedia si è verificata nella tarda serata di ieri 19 aprile a Torre Annunziata, in provincia di Napoli, dove un uomo di 61 anni è stato colpito a morte. Il dramma si sarebbe verificato al culmine di una lite con un altro soggetto, che al momento non è stato ancora identificato. Tutti questi elementi sono ancora al vaglio degli investigatori, in particolare dei carabinieri della locale stazione, che stanno cercando di capire quanto sia successo. L’area dove è avvenuto l’episodio si trova in via IV Novembre

Secondo quanto riferito da alcuni media locali il 61enne avrebbe difeso la figlia durante una lite relativa al parcheggio in un garage. L’assassino lo avrebbe colpito prima con il cric di un’automobile e poi gli avrebbe scagliato una coltellata all’altezza del torace. Immediatamente sono stati scattati i soccorsi, ma per lui purtroppo non vi è stato nulla da fare: inutile la corsa all’ospedale San Leonardo di Catellammare. I sanitari non hanno potuto far altro che constatare il decesso del 61enne. 

La figlia: “A mio padre teso un agguato”

“Ci tengo a precisare che non è corretto dire che mio padre è morto in una lite, a mio padre è stato fatto un agguato in piena regola, solo per difendere me, che ero la luce dei suoi occhi. Mio padre è stato pugnalato e con questa gente non aveva mai avuto a che fare” – così afferma la figlia della vittima in un suo post su Facebook. La donna ha quindi dato una sua versione dei fatti per precisare ulteriormente l’accaduto. 

Il 61enne non aveva mai avuto problemi con la giusitizia: era incensurato infatti. Adesso i carabinieri hanno acquisito le immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza installate nella zona. Dai frame potrebbero emergere elementi utili per chiarire tutte le circostanze del dramma. Il fatto ha sconvolto la comunità di Torre Annunziata. 

Sicuramente nelle prossime ore si potranno conoscere ulteriori dettagli su questa triste vicenda che è accaduta in Campania. Non è escluso che il killer possa avere le ore contate. Le forze dell’ordine stanno setacciando tutto il territorio al fine di rintracciare chi ha compiuto un gesto tanto efferato.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Una tragedia davvero assurda quella avvenuta nel napoletano, dove quest'uomo di 61 anni, incensurato, è stato ucciso in una maniera così brutale. Saranno adesso i carabinieri e l'autorità giudiziaria a chiarire i motivi di tanta efferatezza e a rintracciare il killer. Non ci resta che attendere quindi ulteriori dettagli da parte degli inquirenti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!