Iscriviti

Un uomo prende a pugni un vigilante per assistere ad un concerto di Cristina D’Avena

La vicenda è avvenuta a Brescia, in un centro commerciale dove si stava esibendo la cantante Cristina D'Avena: l'uomo ha dichiarato di aver agito così perché si è sentito attaccato e minacciato.

Cronaca
Pubblicato il 21 maggio 2019, alle ore 13:42

Mi piace
3
0
Un uomo prende a pugni un vigilante per assistere ad un concerto di Cristina D’Avena

A Brescia, in un centro commerciale un uomo, fermo vicino alle casse per ascoltare il concerto di Cristina D’Avena, ha colpito con un pugno un vigilante che gli aveva intimato di spostarsi.

I fatti si sono svolti sabato pomeriggio verso le 17.00 nel centro commerciale Nuovo Flaminia di Brescia, dove l’uomo era andato a fare la spesa con la sua compagna: in seguito, i due si erano fermati vicino alle casse chiuse per assistere al concerto di Cristina D’Avena dopo aver chiesto ed ottenuto il permesso di poter sostare in quel luogo da una guardia giurata. 

Secondo la versione dell’uomo, riportata dal Giornale di Brescia, l’aggressione si sarebbe svolta successivamente quando una persona senza divisa, avvicinatasi a loro in modo maleducato e minaccioso, sempre secondo la versione dell’aggressore, avrebbe chiesto loro di spostarsi.

Alla richiesta di spiegazioni da parte dell’uomo in sosta, sono seguiti però insulti ed un fare tanto aggressivo che il fan della D’Avena, sentendosi attaccato dall’avvicinarsi del primo, gli ha sferrato un pugno, in conseguenza del quale per il vigilante, un uomo di 54 anni, è stato necessario l’intervento dei soccorsi.

Il centro commerciale è dotato di telecamere e così l’aggressore, un uomo di 42 anni, che non ci sta ad essere definito tale poiché è convinto delle sue ragioni e della sua versione dei fatti, ha chiesto alla polizia di acquisire le immagini delle telecamere per verificare la veridicità di quei fatti da lui narrati. Inoltre, poiché dal vigilante è anche stato accusato di voler rubare, e per questo gli è stato perquisito lo zaino, ha dichiarato di voler spogere denuncia.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Liliana Morreale

Liliana Morreale - Secondo la versione dell'uomo sembrerebbe che quest'ultimo abbia agito non per aggredire ma per difendersi dal vigilante per il suo comportamento aggressivo e minaccioso. Inoltre, il fatto di aver chiesto di acquisire le immagini delle telecamere significa che l'uomo è convinto della sua versione dei fatti. Il fatto che una rissa, o comunque un’aggressione, sia avvenuta ad un concerto di Cristina D'Avena - superficialmente - potrebbe far sorridere.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!