Iscriviti
Roma

Un milione di italiani in viaggio per l’esodo di Natale e Capodanno

Bus, treni e aerei sono completamente pieni, intensificati i controlli alle uscite e alle entrate delle maggiori città e in autostrada. Multe severissime per chi non rispetta le regole anti Covid, ultime ore per concedersi un aperitivo nei weekend.

Cronaca
Pubblicato il 18 dicembre 2020, alle ore 18:30

Mi piace
0
0
Un milione di italiani in viaggio per l’esodo di Natale e Capodanno

Come era prevedibile è cominciato il maxi esodo per le feste di Natale e Capodanno. Molte persone, circa un milione secondo quanto riferisce la stampa nazionale, si sono messe in viaggio, o lo faranno a breve, per raggiungere i propri cari in altre regioni italiane, questo in modo da trascorrere insieme le Feste. Quest’anno, purtroppo, non sarà un Natale come gli altri, ma ci saranno da rispettare severe norme sanitarie per contenere la pandemia provocata dal coronavirus Sars-CoV-2. Per questo il Viminale ha dispiegato su tutto il territorio nazionale circa 70.000 agenti, tra personale delle forze dell’ordine, come Polizia di Stato e Carabinieri, e dell‘Esercito Italiano, impiegato nell’operazione “Strade Sicure”.

Chi viaggia in auto dovrà tenere presente che le persone non conviventi che intendono spostarsi non potranno esssere più di due a veicolo, e nel mezzo dovranno essere rispettate le distanze di sicurezza. Nessun problema, invece, se a viaggiare è un intero nucleo famigliare o coppie. Per regolare l’intenso traffico sono stati disposti controlli e posti di blocco a imbuto sia ai caselli autostradali che negli stessi autogrill. Per chi sbaglia le sanzioni sono pesantissime. 

Presidiate stazioni e aeroporti

Le forze di polizia presideranno anche intensamente le stazioni ferroviarie e gli aeroporti, questo proprio per monitorare tutti gli spostamenti. Chi viaggerà dovrà avere una ragione valida per farlo, ovvero per motivi di lavoro o altre necessità, e ovviamente per poter far ritorno presso il proprio domicilio. All’interno di queste infrastrutture saranno la Polizia e i carabinieri a guidare la gente attraverso percorsi dedicati e le stesse forze dell’ordine controlleranno l’autocertificazione lì dove necessario. Le compagnie invitano i viaggiatori a presentarsi all’imbarco almeno due ore prima della partenza prevista di treni o aerei.

E questo weekend che sta arrivando sarà anche l’ultimo per chi vorrà concedersi un aperitivo il pomeriggio. Dal prossimo fine settimana, visto il nuovo Dpcm che sta per essere emanato dal Premier Giuseppe Conte, saranno chiusi completamente bar e ristoranti. Chi vorrà godere delle ultime ore per poter fare un ultima scampagnata all’aperto, o prendere qualcosa al bar, lo farà in dei centri cittadini che saranno blindati dalle forze dell’ordine, le quali saranno chiamate a verificare il rispetto delle regole anti Covid anche all’interno dei locali. Al tavolo non potranno sedere più di quattro persone. 

Si preannunciano quindi delle vacanze blindate, questo proprio per via dell’emergenza sanitaria che non accenna a far sentire la sua pressione sugli ospedali, anche se da settimane si assiste ad una stabilizzazione dell’epidemia da Covid-19. L’obiettivo del Governo è quello di fare una stretta adesso per poter ripartire tranquillamente nel prossimo anno, quando dovrebbero arrivare le prime dosi di vaccino contro il coronavirus. La strada verso la normalità è, comunque, ancora molto lunga. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Quest'anno, dopo diversi mesi di restrizioni, la voglia di passare un periodo in famiglia con i propri cari è un momento atteso da tante persone. Bisogna però tenere presente che siamo in una fase di emergenza, per questo non bisogna abbassare la guardia. Quest'anno dobbiamo evitare cenoni e assembramenti di varia natura. Si spera che le vacanze pasquali, a questo punto, possano essere migliori. Forse sarà in un prossimo futuro che recupereremo il tempo "perduto" con amici e persone non conviventi nella nostra famiglia.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!