Iscriviti
Milano

Un bimbo di 5 anni dona i suoi risparmi al dottore che ha guarito la mamma. "Sono per la ricerca"

L'oncologo Pietro Caldarella ha raccontato sui social il gesto di un bambino di 5 anni:"Mi ha dato tutti i suoi 45 centesimi. E mi ha fatto piangere. Pochi spiccioli ma una grande speranza per il nostro futuro".

Cronaca
Pubblicato il 6 aprile 2018, alle ore 18:28

Mi piace
6
0
Un bimbo di 5 anni dona i suoi risparmi al dottore che ha guarito la mamma. "Sono per la ricerca"

Una busta e qualche monetina, 45 centesimi in totale, hanno commosso il web. Quei 45 centesimi sono i risparmi che un bimbo di cinque anni ha consegnato nelle mani del vicedirettore Pietro Caldarella,del dipartimento di senologia dello IEO. I soldi non sono per il medico, ma per una causa più grande: la ricerca contro il cancro. In questo modo. un piccolo ometto ha voluto ringraziare il medico per avere curato e guarito la mamma da un tumore. Il gesto ha commosso Caldarella, che ha deciso di pubblicarlo su Facebook, facendolo diventare subito virale.

Il bambino è giunto dalla Sardegna per accompagnare la mamma ad una visita di controllo. La donna, di 35 anni, lo scorso anno è stata sottoposta ad un’operazione, con lo scopo di combattere un tumore al seno: in seguito, ha dovuto poi svolgere le sedute di chemioterapia. Oggi, la donna è guarita.

Giovanni ha così accompagnato la sua mamma per una semplice visita di controllo, ed ha deciso di contribuire. Il bambino, arrivato dallo specialista, gli ha consegnato una busta con un bigliettino, con la scritta in stampatello del destinatario: “Caro Cadarella“.

Il dottore Caldarella, commosso dal gesto del bambino, ha deciso di fare un post su Facebook, che in pochi giorni è diventato virale. “Stamattina il figlio di una mia paziente, di 5 anni, mi ha dato questo biglietto per ringraziarmi delle cure alla sua mamma, e dentro c’erano i suoi risparmi, che ha voluto donarmi per la ricerca sul cancro…mi veniva da piangere!”, ha scritto il senologo. Dalla foto, si vede la busta che il bambino ha consegnato, con qualche monetina rossa.

Successivamente, Caldarella ha raccontato dell’incontro con Giovanni. E, spiegando quel momento, il dottore ha confessato di essersi imbarazzato e commosso per tale gesto, tanto da non reggere lo sguardo del piccolo. M, superata l’emozione iniziale, si è sentito di dire poche parole, per evidenziare la grandezza di quell’azione: “Sei un ometto“.

I soldi sono tutti centesimi che il piccolo ha risparmiato, e poi ha deciso di donare alla ricerca contro il cancro, in modo che altri bambini possano vedere guarire i propri genitori.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Serena Spaventa

Serena Spaventa - Una storia dolce ed emozionante, quella avvenuta al dottore Pietro Caldarella. Il gesto del piccolo Giovanni fa capire quanto sia importante ogni piccola azione e, inoltre, come la ricerca sia importante per coloro che hanno una malattia, ma anche per i familiari e per tutte le persone che li circondano.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!