Iscriviti

Trova un verme nella Coca Cola: ricoverata 12enne di Andria

La ragazzina rimasta vittima dell'episodio rimane sotto osservazione. Un campione del prodotto incriminato è stato inviato a un istituto zooprofilattico

Cronaca
Pubblicato il 17 gennaio 2018, alle ore 11:47

Mi piace
3
0
Trova un verme nella Coca Cola: ricoverata 12enne di Andria

Una giovane ragazza di 12 anni di Andria è stata ricoverata in osservazione presso l’ospedale ‘Bonomo” dopo avere bevuto una Coca Cola da una lattina ed essersi accorta di avere ingerito un verme proveniente dal suo interno. Un episodio che ha suscitato subito grande allarme e perplessità. 

La bambina sta bene – ha voluto sottolineare il responsabile del presidio ospedaliero, Stefano Porziotta – e viene tenuta in osservazione solo per motivi precauzionali“. Ha poi voluto aggiungere che, stando ad un primo esame macroscopico del verme, non sembrano essere emersi elementi che possano destare particolari preoccupazioni ma il campione verrà comunque spedito al più presto all’istituto zooprofilattico di Foggia per approfondimenti da parte di esperti.

Un verme nella Coca Cola 

 “La bambina – ha concluso il medico – non ha avuto né vomito, né diarrea o altri sintomi che possano allarmarci, resterà per qualche ora in ospedale“. Una situazione che sembra dunque essere meno grave di quanto era stato inizialmente prospettato. Il suo ricovero è essenzialmente a scopo precauzionale, dato che si tratta comunque di una vicenda davvero singolare. 

Intanto, sul posto, sono giunti molti agenti del commissariato di polizia che, con l’ufficio igiene di Andria e il Sian, ovvero il Servizio di igiene degli alimenti e della nutrizione della Puglia, hanno sequestrato la lattina incriminata e stanno cercando di individuare il lotto per risalire alla provenienza della stessa.

L’obiettivo è chiaramente quello di capire se altre lattine possano contenere lo stesso ospite indesiderato. Il lotto di provenieneza sarà sicuramente bloccato e analizzato accuratamente. Si cercherà di scoprire la causa dello sgradevole episodio al fine di evitare che altre persone possano incorrere nel medesimo problema. 

Fortunatamente, le ripercussioni per la 12enne sembrano non essere particolarmente preoccupanti, con i suoi familiari che hanno in questo modo potuto trarre un sospiro di sollievo. Ad ogni modo, l’allarme per tutti coloro che bevono abitualmente lattine di Coca Cola è scattato. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Luca Santini

Luca Santini - Questo episodio mostra chiaramente i potenziali pericoli del consumo di alcune bevande notoriamente di bassa qualità. Queste ultime dovrebbero essere limitate ed il loro consumo scoraggiato il più possibile, al fine di preservare l'integrità fisica di tutti i cittadini del nostro paese. Si spera, inoltre, di riuscire a fare chiarezza circa le causa della presenza di questo verme, rassicurando in questo modo tutti i consumatori.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!