Iscriviti

Tromba d’aria e terremoto in Calabria: auto distrutte, danni ad edifici e allagamenti

Una tromba d'aria si è abbattuta a Pizzo, in Calabria e ha danneggiato molti edifici. Traffico in tilt, lampioni pericolanti e strade allagate di acqua e fango.

Cronaca
Pubblicato il 7 ottobre 2019, alle ore 17:50

Mi piace
3
0
Tromba d’aria e terremoto in Calabria: auto distrutte, danni ad edifici e allagamenti

Il maltempo non dà tregua da quando è finita l’estate e, giorno dopo giorno, aumentano i danni e i disagi per i trasporti. L’ultima notizia riguarda strettamente la Calabria, più precisamente Pizzo, in provincia di Vibo Valentia, sulla quale si è abbattuta una tromba d’aria che ha causato diversi danni ad auto ed edifici oltre ad aver allagato molte proprietà.

Al momento, la situazione sembra essersi tranquillizzata un po’, ma si può stare tutt’altro che tranquilli. Poche ore fa il traffico era in tilt, e le strade si sono trasformate magicamente in fiumi. Le scuole sono state evacuate sia per l’allerta terremoto che per l’incessante tempesta che si è abbattuta sulla regione italiana.

Calabria: i danni della tromba d’aria ad auto ed edifici

Come se tutto ciò non bastasse, i tombini sono letteralmente saltati, con un incidente a Via Perugini a causa di un tombino che ha ceduto istantaneamente al passaggio di un’automobile. Alcune città, invece, se la sono vista molto peggio con un’inondazione di fango per le strade. La viabilità, particolarmente impedita, è stata, e continua ad essere gestita dalle forze dell’ordine.

Ad ora di pranzo, a Pizzo si è verificata una tromba d’aria che ha distrutto alcune pensiline delle fermate degli autobus, che di solito sono affollate di studenti, ma che in quel momento, per fortuna, erano deserte, e ha danneggiato diverse auto. Alcuni lampioni risultano al momento pericolanti, in quanto inclinati eccessivamente verso le abitazioni limitrofe, mentre alcune piante sono completamente rimosse dal terreno.

Come già detto, solo nelle ultime ore si sta trovando una “soluzione”, ma la situazione continua a restare particolarmente critica. Gli addetti all’emergenza sono continuamente al lavoro per controllare il meteo nelle prossime ore: saranno fondamentali per ripristinare le condizioni accettabili di viabilità, nonché per sistemare ciò che è stato brutalmente danneggiato dalla tromba d’aria. Al momento, però, risulta ancora allerta meteo codice arancione fino a mezzanotte di stanotte: sino ad allora, quindi, bisognerà aspettare e sperare.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesco Menna

Francesco Menna - Situazione difficile in Calabria. Per fortuna, i ragazzi non erano alle fermate del bus: è un miracolo perché le scuole verso le ore 13.00 finiscono le lezioni e oggi staremmo parlando di altro. Come già detto, però, la situazione resta critica: i danni ci sono ma non si può intervenire per non peggiorare in caso di una nuova tempesta.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!